Presine all'uncinetto con facili schemi per arredare la cucina

Le presine fatte all'uncinetto, che meraviglia! Sono quel tocco retrò in più che serve per arredare la cucina, facendoci fare un piccolo tuffo nel passato. Ma come farle, senza perderci fra ferri e maglie? Ovviamente copiando alcuni semplici schemi di crochet, per esercitarci in attesa di una migliore manualità e di lavori più elaborati.

Le presine, infatti, sono un buon inizio per le principianti, nella loro versione "piatta", in quanto ripetono schemi sempre uguali (anche se magari con colori diversi) ma sono anche una soddisfazione per le esperte, che possono cimentarsi nella creazione di bellissime presine a forma di fiore, con tanto di petali in tre dimensioni, oppure in quelle coi musetti degli animali, per rendere la cucina più giocosa per i bambini.

Per iniziare si può provare la classica presina tonda, avviando quattro catenelle e chiudendole in cerchio, con una mezza maglia bassa (anche detta maglia bassissima). Per il primo giro si eseguono, dentro il cerchio appena fatto, otto maglie basse e si chiude l'ultima catenella con la prima, con una maglia bassissima. Per il secondo giro eseguiremo sedici maglie basse (2 basse per ogni maglia base). Chiudiamo il cerchio con una maglia bassissima nella terza catenella di inizio.

Già possiamo iniziare a vedere, ben distinto, il centro della nostra presina. Ora decidiamo se continuare con lo stesso colore di cotone oppure se preferiamo optare per una tonalità differente. In quest'ultimo caso non dovremo fare altro che tagliare il filo e sfilare il punto per fermarlo, poi congiungere il cotone del nuovo colore ad una maglia alta qualsiasi per mezzo di una maglia bassissima. Facciamo una catenella e riprendiamo il giro.

Il terzo giro sarà composto da ventiquattro maglie basse, alternando una maglia bassa nella maglia base e due maglie basse nella seconda maglia base e via dicendo. Chiudiamo con una maglia bassissima e proseguiamo con questo schema fino ad aver completato la nostra presina, alternando ancora i colori oppure realizzando un lavoretto mono o bi-cromatico, a seconda di come più ci piace.

Se poi per la cucina preferiamo i complementi rettangolari e quadrati, possiamo cimentarci nella semplice "mattonella". Solito procedimento: asola, catenelle (stavolta 12) e chiusura del cerchio con maglia bassissima (questo sarà l'occhiello per appendere la presina). Primo giro con lo stesso metodo usato per la versione tonda, poi proseguiamo con giri di andata e ritorno, facendo una catenella per voltare e quattro maglie basse.

Nella maglia successiva lavoreremo tre maglie basse e poi proseguiremo lo schema con altre quattro maglie basse. Catenella per voltare e si va avanti facendo cinque maglie basse sulle ultime maglie fatte: tre al centro e due alle estremità. Lo schema, da qui in poi, prevede che si aumenti di una maglia bassa per lato, al fine di ottenere la forma quadrangolare desiderata. Si prosegue fino al raggiungimento della grandezza voluta.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail