Come smettere di litigare con il partner sempre per le stesse cose

Se siete fidanzate o sposate da molto tempo, è molto probabile che a lungo andare abbiate notato che litigate sempre per le stesse cose. Ecco come evitare che ciò accada ancora.

Coppia litigare

Quando troviamo una persona da amare, speriamo comprensibilmente che le cose possano andare sempre bene con la nostra dolce metà, speriamo sempre di non dover litigare, di non dover avere problemi di comunicazione; insomma, speriamo che tutto vada come in quei romanzi che tanto amiamo. Purtroppo però, le cose non sempre vanno così (anzi, quasi mai in realtà). Per far funzionare un rapporto è necessario impegnarsi da entrambe le parti, perché un rapporto basato su litigi e incomprensioni non fa bene né a voi, né al vostro partner.

Ma come fare a smettere di litigare sempre per le stesse identiche cose? Ecco alcuni consigli che potrebbero aiutarvi:

  • Siate interessati alla vostra relazione: una relazione amorosa non può vivere di vita propria, specialmente se voi e il vostro partner avete un carattere piuttosto “duro” e difficile. Se si presentano dei problemi fra voi, ignorarli e aspettare che sia il tempo a far scemare i rancori non servirà a nulla. Prestate interesse alla vostra relazione, e non trascurate i problemi sperando che spariscano magicamente, perchè non accadrà.
  • Venirsi incontro: perché un buon rapporto possa funzionare, bisogna dare il giusto valore anche ai bisogni dell’altro, oltre che ai propri. Venitevi incontro, ed evitare di pensare solo alle vostre necessità. Siete una squadra, e come una squadra dovete “giocare”.
  • Evitare il gioco del senso di colpa: lui ha commesso errori durante il vostro rapporto, e di certo anche voi avrete commesso i vostri. Siamo esseri umani, ed errare fa parte della nostra natura. Imparare dagli errori commessi è una preziosa lezione di vita, ma se avete perdonato gli errori del partner, rinfacciarli per farlo sentire in colpa in ogni momento di crisi sarà controproducente e non farà che peggiorare la situazione.
  • Sostenetevi a vicenda: il sostegno reciproco è qualcosa di fondamentale affinché un rapporto possa funzionare. Ognuno di noi ha le proprie debolezze, i propri problemi più o meno gravi, i propri difetti, e sta alla persona che amiamo e che ci ama saper accettare tutto il pacchetto, accettare l’altro con pregi e difetti, e amarlo anche per quei suoi difetti e quelle sue debolezze. Se avete dei problemi (di qualunque tipo siano) sarà fondamentale che impariate a sostenervi a vicenda.
  • Cercate di essere flessibili nel comprendere il partner: spesso i litigi nascono da un atteggiamento di “inflessibilità” che assumiamo senza neanche accorgercene. Imbronciate, mettiamo le braccia conserte e chiudiamo ogni possibile varco di comunicazione fra noi e il nostro partner. Issiamo dei muri che, a lungo andare, sarà sempre più difficile ignorare. Cercate di essere più flessibili, ascoltate senza pregiudizi le ragioni del partner, e cercate di avere un atteggiamento positivo e costruttivo, senza voler demolire a tutti costi quello che fino ad ora avete costruito.
  • Parola d’ordine: compromesso. I compromessi non saranno tanto romantici, ma spesso sono davvero utili. Invece di puntare i piedi cercando di vincere una battaglia che alla fine non lascerà che rancori e fraintendimenti, provate a ragionare insieme sul modo migliore per ottenere entrambi ciò che volete, senza per questo piegare la volontà di nessuno dei due partner.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail