Lavoretti per bambini da fare assieme nei lunghi pomeriggi autunnali

La stagione calda è finita e le giornate iniziano ad accorciarsi. Come divertirsi a casa coi propri bambini durante i lunghi pomeriggi autunnali? Ma ovviamente coinvolgendoli nella creazione di simpatici lavoretti, fatti apposta per tenere vivida la fantasia dei più piccoli e far rilassare gli adulti.

Innanzi tutto bisogna sapere che in casa abbiamo una grande quantità di splendidi materiali di cui non siamo consapevoli. I rotoli esauriti della carta forno o della pellicola, le matite smozzicate che non si riescono più ad usare, le carte dei regali conservate in attesa di riutilizzo. Queste ed altre cose possono essere una fonte inesauribile di idee, per riciclare in allegria e creare tante cose colorate e uniche.

Ad esempio, quella confezione di pasta grossa ormai scaduta che è rimasta a lungo sul fondo della dispensa, può essere trasformata in bellissimi monili da colorare e indossare. Basta seccare un po' le nostre pennette in padella a fuoco medio e toglierle quando iniziano a scurirsi. Possiamo usare i colori a tempera per spennellarle, lasciandone magari qualcuna del colore originale. Dopo l'asciugatura possiamo passare la vernice trasparente per fissare il colore e poi infilarle, come fossero perle, in un filo di nylon, alternando quelle colorate con quelle appena tostate. Avremo gioielli divertentissimi.

In casa abbiamo sempre una grande scorta di rotoloni di carta assorbente, carta igienica, carta forno e via dicendo. Ma forse non sappiamo che, una volta esaurita la funzione principale, possiamo utilizzare la base per fare dei simpatici portapenne. Nel caso dei rotoli di carta igienica la misura è già quella giusta, negli altri casi il rotolo di cartone va tagliato in due parti. Potete rivestire con della carta crespa, vecchi ritagli di giornale o carta regalo oppure dipingere con colori a tempera, attendendo l'asciugatura prima di passare alla fase successiva.

Basta dotarsi di un foglio quadrato di cartoncino rigido e fissare con uno strato di colla vinilica il cilindro. La base può anche essere colorata o decorata con adesivi o con decori fatti con la carta. Alla fantasia non c'è limite. Tanto che potete usare anche delle vecchie mollette aperte per ricoprire la vostra opera. In caso di mollette in legno passate uno strato di flatting, per proteggere la superficie.

La scuola è iniziata e nei libri non c'è niente di divertente? Poco male, perché potete fare dei colorati segnalibri per i vostri bambini che terranno più sveglia la loro attenzione fra i banchi. Vi serviranno degli stecchi di legno da spiedino e dei cartoncini colorati, più qualche decorazione adesiva per renderli più allegri. In commercio ci sono anche degli stick tridimensionali molto carini, fate un po' di shopping in cartoleria coi pargoli, per loro sarà una gioia scegliere i soggetti dei segnalibri assieme a voi.

Una volta che avete tutto in materiale non dovete fare altro che ricoprire ogni stecchino con due strisce di cartoncino colorato, avendo cura che non ci siano sporgenze pericolose. L'estremità che andrà fuori dal libro ritagliatela a piacere con forme semplici, attondandola, facendo una punta di freccia o magari un fiore. Al suo interno potete mettere l'adesivo tridimesionale, oppure potete divertirvi a disegnarci dentro qualcosa e a colorare con le tempere.

Se poi vi piacciono i materiali modellabili, potete seguire i nostri tutorial sulla pasta di sale. Pinkblog vi darà ogni venerdì qualche dritta in più su come fare in casa simpatici lavoretti con la pasta più naturale che ci sia. Per la gioia dei più piccoli e la tranquillità dei più grandi. Stay tuned.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail