Stereotipi di genere, come combatterli tutto l'anno con i consigli degli psicologi

Contro gli stereotipi, ecco i consigli degli psicologi per poterli combattere.

stereotipi

Gli stereotipi di genere vanno combattuti tutto l'anno, ma oggi che è la Festa della donna è bene riflettere su quanto possiamo fare per dire basta a questo tipo di discriminazioni. L'Ordine degli Psicologi dell'Emilia Romagna sottolinea come la sensibilizzazione dovrebbe esserci ogni giorno, nella nostra quotidianità, perché solo in questo modo si può creare una cultura dell'uguaglianza.

Ancora oggi esistono molte differenze, asimmetrie di genere e disuguaglianza di diritti tra uomini e donne: gli stereotipi di genere sono ancora presenti in ogni ambito della vita, dalla famiglia al lavoro, dal linguaggio all'educazione, passando per i mezzi di comunicazione e questi atteggiamenti condizionano il nostro pensiero.

Le caratteristiche discriminanti tra uomo e donna vengono definite secondo una schematizzazione, ancora molto presente nella società attuale, che nella descrizione del maschile individua coraggio, potere, lavoro, forza, successo e razionalità, mentre al femminile vengono attribuite sensibilità, intuito, ricettività, emotività, gentilezza, bisogno di filiazione e nel contempo passività, remissività, dipendenza e fragilità. Tale schematizzazione evidenzia un chiaro contenuto di dominanza/potere per lo stereotipo maschile e di subordinazione/sottomissione per lo stereotipo femminile.

Purtroppo tali messaggi distorti vengono veicolati fin da bambini e in modo sottile rimarcano la presunta inferiorità della donna: la parità non dovrebbe venire rendendo la società speculare, con le donne che copiano gli uomini, perché il termine di paragone non dovrebbe essere l'elemento maschile. Le donne dovrebbero prima di tutto lavorare nella loro interiorità per annullare la posizione di inferiorità che vivono non solo al lavoro, ma anche nelle relazioni affettive.

Riconoscersi ed essere riconosciute con le proprie caratteristiche e singolarità, pregi e limiti, è indispensabile per la propria salute psicologica. Le differenze tra donna e uomo, tra persona e persona, sono una ricchezza da salvaguardare e da valorizzare, mentre le diseguaglianze tra tutti gli esseri umani devono essere ridotte fino alla totale eliminazione per migliorare il benessere psicosociale dell’intera società.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail