Invecchiamento della pelle: tutta colpa del modo in cui dormiamo?

Il modo in cui dormiamo fa invecchiare la nostra pelle? Ecco cosa spiega l’esperta.

Invecchiamento della pelle

L’invecchiamento della pelle potrebbe essere accelerato anche dal modo in cui dormiamo. A spiegarlo è l’esperta Lorena Öberg, che ha rivelato che dormire su un fianco può provocare la comparsa di rughe sulla pelle. Purtroppo quasi tutti dormiamo in questa posizione, ma la dottoressa spiega che c’è un modo per ridurre il rischio di veder comparire delle rughe indesiderate sul viso (oltre a cercare di dormire sulla schiena).

Prima di andare a dormire è importante pulire e rimuovere tutto il trucco

spiega l’esperta, che sottolinea che l’idratazione della pelle rappresenta un passo fondamentale per proteggere la pelle dai segni dell’invecchiamento.

L'applicazione di un siero idratante o di una crema aiuterà a mantenere la pelle idratata fino al mattino, ma attenzione a non applicarne troppa, perché potrebbe bloccare i pori della pelle. Inoltre, per proteggere la vostra pelle sarà utile legare indietro i capelli mentre dormite, in modo che gli oli naturali dai capelli non arrivino sul viso. Tuttavia, evitate di legare i capelli troppo stretti, perchè potreste tirare la pelle e causare la rottura dei capelli.

via | DailyMail

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail