Perché spopolano le inquietanti bambole che sembrano bambini veri?

Le bambole che sembrano bambini vivi sono una vera e propria moda: ci sono utenti appassionati che spenderebbero cifre folli per averle.

Tutti pazzi per le bambole Reborn. Che cosa sono? Sono dei veri e propri bambolotti che assomigliano a neonati in carne e ossa. Non a coso si chiamano “rinate”. Questi oggetti non stanno conquistando i bambini ma persone di tutte le età, alcune sono disposte anche a pagare cifre consistenti (fino a mille euro).

“Molti appassionati delle reborn trattano queste bambole come neonati veri (comprano culle, carrozine...) io invece mi limito a tenerle come oggetti da collezione. Le tengo con la dovuta cura sul divano del mio studio e su una cesta di vimini in camera”

Racconta un utente di Shpock, l’app-mercatino, che ha notato una crescita nelle vendite di questi oggetti in Italia e ha voluto esaminare i motivi della loro popolarità. Le reborn sono di tanti tipi diversi, alcune ispirate alle saghe dei film, altre hanno il viso buffo, alcune hanno ciglia vere e poi ci sono quelle con certificato di autenticità e certificato di nascita o addirittura con capelli inseriti uno ad uno e che pesano 2,5 kg per circa 53 cm, proprio come molti bebé alla nascita.

  • shares
  • Mail