L'uomo ideale? Con cicatrici e voce roca

Statua greca al British MuseumSiamo all'ennesimo studio sull'attrazione tra uomo e donna. Stavolta sono stati studiati gli Hadza, tribù della Tanzania che pare conservi abitudini e tradizioni immutate da circa 200 mila anni: in effetti la curiosa popolazione africana mantiene ancora la divisione netta dei compiti fra uomini e donne, proclama la monogamia con frequenti casi di adulterio, non usa contraccettivi. A parte l'ultima caratteristica, per il resto non vedo la differenza (ahimè) con le abitudini di noi evoluti occidentali.

Ma veniamo al dunque: dalla ricerca, condotta da Coren Apicella, antropologa dell`Harvard University e successivamente pubblicata su “Proceedings of the Royal Society”, emergono due dati se non altro inquietanti. L'uomo preferito dalle donne ostenterebbe cicatrici e sviolinerebbe rudi complimenti con una voce dalle basse frequenze, roca, dura e ruvida. Della serie: peggio siete e più vi vogliamo.

Nessun corpo scultoreo insomma, niente muscoli, niente superdotazione, niente lato b tondeggiante (perchè ammettiamolo che anche noi donne lo guardiamo!), niente odori mozzafiato in tutti i sensi, niente ferormone, nemmeno cervelli sopraffini, a voler essere raffinate e razionali come spesso sappiamo fare. Niente di tutto questo, l'uomo ideale avrebbe soltanto queste due fondamentali caratteristiche, in grado di agire sull'inconscio della donna: da una parte le cicatrici sarebbero la testimonianza di duri combattimenti vinti, a dimostrare forza e coraggio; dall'altra la voce roca indicherebbe uomini dominanti, capaci di procacciare cibo e di comandare laddove ce n'è bisogno.

La cosa ancora più curiosa è che la donna invece durante l'allattamento, cambierebbe repentinamente idea, preferendo uomini dalla voce più acuta, perchè considerati più premurosi verso i bambini. Dall'altra poi gli uomini preferirebbero donne con una voce squillante, percepita come segno di giovinezza e fertilità. Che la voce sia davvero l'unico fattore discriminante nella scelta dell'uomo ideale? Io nutro seri dubbi. E nutro ancor più seri dubbi sul fatto che l'uomo ideale ESISTA.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail