C'è Luisa? la domanda che può salvare dalle molestie sessuali

Chiedere di Luisa è un codice segreto per le donne: significa che hanno bisogno di aiuto per salvarsi da un molestatore.

Photo of a woman calling 911 for help in an alley.  A criminal is hiding in the shadows of the street and stalking her.  The man is a robber or mugger, The female is holding a cell phone and calling the police. The image depicts crime and security.

Una domanda per essere salvate dalle molestie sessuali. Nella città svizzera di Winterthur, nel Cantone di Zurigo, in molti bar, club e discoteche sarà sufficiente chiedere: “C’è Luisa?” per ricevere un immediato aiuto. Non è la prima volta che nei locali si applicano strategie di questo genere. In Gran Bretagna bisogna chiedere di Angela, mentre in Quebec bisogna ordinare un cocktail Angelot.

I locali che aderiscono all’iniziativa presentano un adesivo all’ingresso o nei bagni delle donne. I dipendenti che vengono avvicinati da donne che chiedono di Luisa, devono chiamare la sicurezza, un taxi e quando necessario la polizia. Secondo il portavoce dell’associazione bar e club di Winterthur, Kajo Böni, questo metodo di chiedere aiuto è ottimo per la ragazza molestata che non deve pensare a come “scappare” dal molestatore in sicurezza e soprattutto non attira l’attenzione di tutto il locale.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail