Una relazione con un uomo molto più giovane può durare?

prime

Ho appena finito di vedere Prime, film con Uma Thurman e Meryl Streep, dove una donna di 37 anni divorziata e senza figli intraprende una storia con un ragazzo di 23 anni, nonostante le possibili difficoltà, il loro amore è forte, superano differenze religiose e una mamma invadente, ma nonostante questo la storia finisce (ma non l’amore che li lega), lasciando al telespettatore un po’ di amarezza, ma anche la consapevolezza che diversamente non poteva andare, perché per quanto possano andare avanti i tempi e la donna si sia emancipata, sembra proprio che la natura ci ponga sempre davanti limiti più grandi di quelli degli uomini.

Una donna, dopo i quaranta, sente che se vuole un figlio deve farlo alla svelta, perché l’orologio biologico va avanti veloce, mentre se un uomo di 50 anni ha una relazione con una ventenne, ha di fatto più possibilità che la storia duri potendo rendere madre la sua compagna a ogni età.

Ovviamente non è tutto incentrato sull’argomento figli, una relazione è fatta di tante altre cose, piccole passioni in comune, comunicazione, comprensione e l’età in questo caso non è un ostacolo insormontabile. Ma perché non riesco a togliermi dalla testa che, purtroppo, una relazione, dove l’uomo è molto più giovane, è sempre destinata ad essere momentanea? Voi che ne pensate?

  • shares
  • Mail