Censurate le pubblicità di Goodwin Smith: degradanti e sessiste

Ne vuoi un paio? L’allusione è stata troppo volgare per passare in osservata e l’Asa ha deciso di bloccare lo spot Goodwin Smith.

Molto spesso le donne nelle pubblicità sono tratte come oggetti, sono mortificate e umiliate. Per questo motivo l’ente che vigila sulle pubblicità (Asa) in Gran Bretagna è estremamente attento e severo. Ha deciso di bloccare l’ultima campagna dell’azienda Goodwin Smith, marchio di scarpe con sede a Stacksteads con la seguente motivazione

goodwin-smith-asa.jpg


«Questa pubblicità è sessualmente allusiva e degradante per il genere femminile: sessista».

Nello spot compaiono una serie di modelle seminude che ballano, sottomesse come durante uno spettacolo hot e coprono i loro seni con un paio di scarpe. Sullo schermo appare anche lo slogan «Fancy a pair?» (Ne vuoi un paio?). Dopo una serie di segnalazioni da parte degli utenti britannici, l'Asa ha deciso di censurare la pubblicità. L'azienda si è difesa dicendo di aver realizzato solo una fantasia maschile.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail