Patty Pravo compie 70 anni: la vita della bambola ribelle dal Piper ad oggi

Buon compleanno Patty Pravo: 70 anni di successi e femminilità

Patty Pravo spegne oggi 70 candeline, un compleanno speciale per una donna anticonformista, ribelle e fuori da ogni regola che ha fatto della sensualità e della provocazione il suo marchio di fabbrica. Capelli biondi, voce suadente e animo da eterna ragazzina per Nicoletta Strambelli, la prima cantante ha portare sul palco tutta la sua femminilità e a farla diventare un’arma vincente, quel quid in più.

Nicoletta venne notata al Piper Club di Roma e le viene proposta la trasformazione in Patty Pravo, la ragazza beat anni Settanta. Arrivano i primi successi con le canzoni Se perdo te, Ragazzo triste, Il paradiso (Mogol-Battisti). Qui è là, Tripoli 69 (Paolo Conte). Nel 68 raggiunge un successo incredibile con la hit La bambola che ancora oggi è uno dei brani che la rappresentano di più, il 45 giri mantiene la prima posizione per nove settimane e vende oltre nove milioni di copie, che poi nel corso degli anni arriveranno a 40 milioni in tutto il mondo. Nel 1970 si esibisce al Festival di Sanremo in coppia con Little Tony con il brano "La spada nel cuore". Nell'estate 1973 arriva il singolo Pazza idea che ottiene un successo incredibile, nel 1977 è la volta di "Pensiero stupendo" scritta da Ivano Fossati e Oscar Prudente

Tra gli anni Settanta e Ottanta passa un periodo particolare tra eccessi e servizi fotografici osè, ritorna in pista al Festival di Sanremo nel 1984 con il brano Per una bambola, scende le scale fasciata da un bellissimo abito Versace, algida e bellissima incanta tutti con la sua voce. Nel 1997 torna al Festival di Sanremo con " ...E dimmi che non vuoi morire scritta per lei da Vasco Rossi.

Nel 2016, in occasione dei 50 anni di carriera, torna sul palco dell’Ariston con il brano "Cieli immensi" di Fortunato Zampaglione, in quell’occasione il pubblico presente in studio omaggia Patty Pravo con una incredibile standing ovation, una dimostrazione di affetto e stima che nel contesto di Sanremo si è verificata solo un’altra volta, per Renato Zero.

Nel corso degli ultimi anni ha pubblicato raccolte e brani inediti, ha continuato a farci sognare con la sua voce profonda e sensuale, a sfoggiare abiti stupendi e ad insegnare a tutte noi, cos’è la femminilità, quella sensuale che c’è nel dna e che non svanisce con il passare del tempo.

Tanti auguri a Patty Pravo!

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 2 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO