Voi che avete intelletto d’amore, Dante e la sensibilità femminile

Dall' 8 al 10 maggio per il Festival Italiano dei Corti Teatrali debutta al teatro Tordinona a Roma lo spettacolo: "Dante, imaginary conversation". Il testo teatrale si basa su un immaginario dialogo tra Dante e l'autore del testo, accompagnato da tre figure femminili che transitano lungo la storia: la Commentatrice, la Veggènte, e l'angelo-guida.

Il pensiero di Dante dunque filtrato dalla sensibilità femminile: “voi che avete intelletto d’amore”, così il poeta appella le donne ne "La Divina Commedia", collocando la femminilità come “matrice” del processo conoscitivo, caratterizzato dall'intreccio di percezione, intuizione, coscienza, comprensione e conoscenza del fondamento biologico e spirituale che struttura la natura umana.

Quanto di questo avete riscontrato sia vero, e quanto secondo voi è pura speculazione filosofico-letteraria?

  • shares
  • Mail