Emmanuel e Brigitte Macron: un amore indissolubile

L'incredibile storia d'amore del Presidente francese Emmanuel Macron e della moglie Brigitte di 23 anni più grande di lui, un amore nato sui banchi di scuola quando lei era la sua insegnante.

Emmanuel e Brigitte Macron sono una coppia molto speciale, lui è il presidente francese e lei la sua ex insegnante di ben 23 anni più grande. Un amore nato tra i banchi di scuola, anzi tra un banco e una cattedra, a quei tempi Brigitte era un’insegnante, una donna sposata e con tre figli più o meno coetanei di Emmanuel. Il sentimento tra loro due era troppo forte, ha resistito all’allontanamento forzato di lui in un’altra città, alle critiche e ai sorrisini, a chi credeva che si trattasse solo di una sbandata o di un amore adolescenziale. Il presidente francese in una delle sue ultime dichiarazioni ha detto:

“Brigitte è la donna con cui divido la vita da 20 anni, dico spesso che io sono lei e lei è me. Mia moglie è una donna libera, responsabile: il volto della modernità, molto rappresentativa delle donne nella società contemporanea”.

Emmanuel Macron

Emmanuel ha 40 anni (41 a dicembre) e Brigitte 65, una differenza d’età importante ma che ci dimostra quanto il vero amore vada oltre tutto. I loro amici e collaboratori raccontano di una coppia solida e affiatata, di un Presidente che dopo le colazioni di lavoro il caffè lo va a prendere con sua moglie, per ritrovarsi, parlare e farsi consigliare dalla persona che stima di più al mondo.

Stéphane Bern, un grande amico della coppia, ha raccontato:

“Emmanuel è molto innamorato. Non è geloso, ma fa attenzione a chi frequenta sua moglie, a chi la guarda. La trova talmente straordinaria da aver paura che gliela rubino. Quando non c’è, la cerca. E quando la trova le prende la mano, non la lascia indietro, la valorizza. Ha verso di lei, l’atteggiamento che tutte le donne sognano. Brigitte è parte integrante di Emmanuel, che non la considera solo sua moglie, ma anche la sua migliore amica, la confidente e soprattutto la famiglia, con i figli del suo primo matrimonio, che lo chiamano “daddy” e sono stati i primi a rispettare questo sentimento”.

Stéphane Bern

Ogni volta che siamo tentati di giudicare storie, persone, amori, orientamenti sessuali altrui e scelte di vita, dovremmo ricordarci delle storie come quella di Emmanuel e Brigitte.

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 4 voti.  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO