Donald Trump ha spinto Ivanka Trump a rifarsi il seno

Donald Trump ha fatto pressioni sulla figlia Ivanka per farle rifare il seno per favorire la sua carriera da modella.

Donald Trump è diventato il Presidente degli Stati Uniti ma prima era già uno degli uomini più ricchi del mondo. Sembra quasi incredibile provare a ricordare a com’era l’America prima della presidenza di Trump, prima dei genitori e i bambini separati al confine, prima che il petrolio venisse prima delle terre sacre e della natura. Proprio in questi giorni è stato pubblicato il libro “In Born Trump: Inside America’s First Family” di Emily Jane Fox, che racconta i retroscena dei rampolli Trump e in particolare dei figli. A lasciarci senza parole è stata la vicenda che ruota intorno al décolleté di Ivanka Trump, nel libro viene raccontato che il Donald Trump, il papà, faceva pressioni sulla figlia per farle rifare il seno.

A quei tempi Ivanka Trump faceva la modella, lavorava tanto, faceva una vita sregolata e aveva moltissimi problemi anche a scuola. Quella che oggi è la perfetta “first doughter” in tempi non lontani era una ribelle, si narra che fu costretta a lasciare la Chapin, una scuola privata per ragazze a Manhattan, per le eccessive assenze dovute alla sua attività di modella. La bella Ivanka si trasferì alla Choate, un collegio da 58.000 dollari l’anno a Wallingford, nel Connecticut, dove la lasciavano più libera, le assenze non costituivano un problema e i compiti poteva inviarli via fax.

Trump, evidentemente esperto in materia, era convinto che un seno più generoso avrebbe incentivato il successo della figlia. Alla fine pare si arrese solo dopo l’intervento della sorella Maryanne che gli fece capire che continuando così l’avrebbe rovinata.

Confrontando le foto di Ivanka di qualche anno fa con quelle di oggi, il décolleté sembra decisamente più generoso, speriamo che almeno abbia deciso da sola di rifarsi il seno, senza le pressioni del padre.

Voi che ne pensate?

via | instyle

  • shares
  • Mail