Il coraggio delle donne:Veronica Lario critica il Cavaliere del Cialis

Il coraggio delle donne:Veronica Lario critica Silvio Berlusconi e il suo parco di veline

Per la seconda volta, la riservatissima storica moglie del Premier italiano, attacca Silvio Berlusconi politicamente e soprattutto dal punto di vista personale. Si legge tra le righe, nelle parole uscite su tutti i giornali e i mezzi di comunicazione esistenti, una Veronica Lario ferita come donna e come madre, la quale pronuncia delle frasi forti come "...domenica sera il premier puntualmente, si è presentato alla festa per i diciotto dell'ennesima show-girl, Noemi Letizia. Una che lo chiama pure "papi". Che cosa ne penso? La cosa ha sorpreso molto anche me, anche perchè non è mai venuto a nessun diciottesimo dei suoi figli, pur essendo stato invitato..."

Mette i puntini sulle i dichiarando di essere vittima insieme ai figli e non complice di questa situazione, la quale genera sofferenza e vergogna e apostrofa il Premier come il Cavaliere del Cialis. Un coraggio da vendere quello della Signora Lario, che non sposa la "politica" sempre e comunque a fianco del leader, come in passato hanno fatto per esempio Hillary Clinton di fronte allo scandalo Lewinsky. Un'opposizione forte che va oltre la potenza di un Partito e porta alto il nome donna.

Via | Ilsole24ore

  • shares
  • Mail