Bebe Vio ancora d'oro nel fioretto agli Europei di scherma Terni 2018

Bebe Vio è ancora una ragazza d'oro, è lei la campionessa assoluta nel fioretto paralimpico agli Europei di scherma Terni 2018

Bebe Vio oro fioretto Europei di scherma Terni 2018

Bebe Vio è ancora d’oro, la fiorettista paralimpica dopo aver conquistato la medaglia d’oro alle paralimpiadi e al mondiale , conquista l’oro anche agli Europei 2018 che si stanno svolgendo a Terni proprio in questi giorni. Bebè detiene il primato assoluto nel fioretto paralimpico, diciamo pure che per le avversarie non c’è quasi speranza, pensate che alla finale per l’oro ha vinto 15 a 1 sull’avversaria, la russa Irina Mishurova.

La scherma paralimpica si divide in due categorie, la A che è per la disabilità meno grave e la B che invece accoglie gli atleti con disabilità più severe, come Bebe a cui sono state amputate braccia e gambe quando aveva 11 anni a causa di una meningite fulminante. Se Bebe è la regina del fioretto femminile per la categoria B, nella categoria B la nostra atleta più forte è Andrea Mogos che si è portata a casa la medaglia d’argento. Per la fiorettista torinese si tratta della prima medaglia individuale, una soddisfazione unica conquistata soprattutto grazie all’impegno e alla forza di volontà.

Bebe Vio in merito a questa grandiosa vittoria ha dichiarato:

“Una gran bella emozione perché gareggiare in casa è tutta un’altra storia - ha dichiarato la Vio -. Sto provando nuove cose dal punto di vista tecnico e sono contenta perché il lavoro si vede. Ho faticato in semifinale contro la bielorussa. Bella gara, sono felice per l’oro ma sono ancora più felice per la finale raggiunta dalla mia compagna di squadra Andrea Mogos. Peccato solo che abbia perso, ma ormai è li, tra le più forti! E bene anche per il bronzo di Edo (Edoardo Giordan) nella sciabola, ero sicura sarebbe arrivato in finale! La gara è stupenda, tutta l’organizzazione è stupenda, ma avete visto il pubblico? Erano tantissimi ed hanno tifato come pazzi tutto il tempo. Sono veramente fiera di come stia crescendo il mondo Paralimpico. E di questo hanno grande merito Giorgio (Scarso) e Luca (Pancalli), sempre presenti e vicini alla squadra. I risultati mio e di Andrea di oggi sono in preparazione della gara a squadre di sabato. Il mio vero sogno è vincere l’oro con lei e Loredana (Trigilia), perché non c’è niente di più bello di festeggiare una vittoria con la propria squadra! E intendo tutta la squadra, compresi gli allenatori, i preparatori atletici, il medico, l’armiere, gli accompagnatori... e pure Augusto, il nostro mitico fotografo”.

Bebe Vio

Bebe è davvero un'atleta straordinaria, nonostante negli ultimi anni si divida tra la pedana e gli eventi mondani, non perde mai di vista l'obiettivo e alle occasioni importanti si fa sempre trovare pronta.

  • shares
  • Mail