Mud Pack Day: oggi è la Giornata della maschera di fango

Oggi 30 settembre è il Mud Pack Day e cioè la Giornata della maschera di fango, un'ottima occasione per coccolarsi e dedicarsi un po' di tempo!

Giornata della maschera di fango

Oggi 30 settembre si festeggia il Mud Pack Day e cioè la Giornata della maschera di fango, un trattamento di bellezza che tutte le donne dovrebbero concedersi ogni tanto, sia a casa che in un centro benessere. Prendersi cura di sé, coccolarsi e dedicarsi tempo e attenzioni fa bene al corpo e allo spirito, aiuta a sentirsi più belle e curate, a risolvere e prevenire piccoli inestetismi ma anche semplicemente a rilassarsi e a prendersi del tempo per se stessi.

La Giornata della maschera di fango è un’occasione per ricordarsi di concedersi qualche coccola. Ci sono donne che riescono ad essere costanti e a passare da un trattamento di bellezza all’altro, e altre che un po’ per pigrizia e un po’ perché prese da altre cose, rimandano sempre e non si mettono mai all’opera!

I trattamenti di bellezza, il make up, le creme e tutte le diavolerie che il mondo beauty ci propone, non sono mai fini a se stessi, un eyeliner, una maschera o un rossetto servono a farci sentire più belle e sicure, rafforzano la nostra autostima perché vedersi più belle ci fa sentire più belle, e questo serve moltissimo nei periodi difficili o nelle giornate storte, ma anche quando siamo in fase premestruale o abbiamo problemi di cuore.

La maschera al fango è un prodotto molto efficace che viene utilizzata per diversi trattamenti, soprattutto quelli depuranti e astringenti. I fanghi calmano le infiammazioni e drenano i ristagni di liquidi e sono quindi indicati sia per i problemi cutanei come forfora e acne, ma anche per la cellulite e la ritenzione idrica.

I fanghi sono composti da una parte solida a base di materiale organico e inorganico e una liquida composta da acque termali che sono state a contatto per lungo tempo con il materiale terroso e ne hanno assorbito le sostanze come ad esempio zolfo, vitamine e oligoelementi di vario tipo. I fanghi in commercio sono poi ulteriormente arricchiti da sostanze che ne aumentano l’efficacia come ad esempio fitoestratti, acido salicilico, oli essenziali e derivati marini.

I fanghi non fanno miracoli ma funzionano, applicati con costanza 2 – 3 volte a settimana, aiutano a combattere la cellulite e a ridurre la ritenzione idrica. Quando si applicano i fanghi sulla pelle si crea uno strato isolante che fa aumentare la temperatura, i pori si dilatano e fanno penetrare le sostanze nutritive.

Se non siete abituate ai fanghi iniziate con una maschera per il viso nella confezione monodose: costa poco, non si sporca nulla e in 20 minuti avete fatto tutto. Poi se volete potete usare i fanghi per curare gli inestetismi, farsi i fanghi alle gambe in casa è divertente e ci costringe a prendersi del tempo da dedicare a noi stesse.

Foto | iStock

Vota l'articolo:
4.00 su 5.00 basato su 3 voti.  
  • shares
  • +1
  • Mail