Kenya: le donne proclamano lo sciopero del sesso

Foto da Flickr, utente RunningToddlerQuando le donne si mettono in testa un obiettivo, niente è in grado di fermarle. Ce lo dimostrano le donne del Kenya, che consapevoli di avere davvero pochi poteri, sono disposte a utilizzare l'unica arma in loro possesso pur di scongiurare ennesime atrocità dovute a lotte intestine.

Per evitare nuovamente i massacri che sconvolsero il Paese l'anno scorso con mille morti e 600.000 senzatetto, in seguito a nuove spaccature in seno alla leadership, le donne del Kenia si sono unite per proclamare uno sciopero del sesso che mira a riportare la ragione nelle menti degli uomini che detengono il comando.

"Abbiamo esaminato tutte le questioni che possono portare la gente a discutere e abbiamo notato che la risposta è il sesso", ha dichiarato Rukia Subow, presidentessa dell'Organizzazione per lo sviluppo delle donne. "Non conosce tribù, non ha un partito politico e avviene nelle famiglie più umili".

Riusciranno le eroine keniote nel loro intento? Certo da una parte c'è da chiedersi se in certe situazioni non sarebbe il caso di emularle anche qui in Italia (chissà cosa direbbe il Vaticano...); dall'altra fa riflettere il fatto che l'unica arma di persuasione in mano a una donna, possa ancora e soltanto essere il suo corpo. Eppure la testa ce l'abbiamo, e in tanti casi è anche eccezionale. Ma forse è proprio questo il problema.

Via | BBC News

  • shares
  • Mail