Chi è Alexandria Ocasio-Cortez: la più giovane rappresentante al Congresso nella storia degli Stati Uniti

Alexandria Ocasio-Cortez è la candidata democratica del Bronx e con i suoi 28 anni è la più giovane rappresentante al Congresso nella storia degli Stati Uniti

Alexandria Ocasio-Cortez è stata eletta membro della camera dello stato di New York per il suo distretto, è la più giovane candidata ad aver raggiunto un traguardo così importante e siamo certe che sentiremo parlare molto di lei. Alexandria Ocasio-Cortez ha 28 anni e le idee chiare, sostiene che sia necessaria l’assistenza sanitaria per tutti, un lavoro garantito, che la polizia anti immigrati deve essere abolita e che Donald Trump merita l'impeachment, una donna forte e con un fortissimo senso della giustizia. Una mosca bianca forse, ma di certo è da prendere a esempio.

La campagna di Alexandria Ocasio-Cortez ha lasciato il segno grazie al video, diventato virale, in cui fa capire che il posto da dove vieni, in America, condiziona tutta la tua vita a meno che non ci sia qualcuno disposto a interrompere questo gioco malsano: "Da dove vengo io, il codice postale determina il destino. E donne come me non è previsto che corrano per il Congresso".

Alexandria Ocasio-Cortez ha raccontato a Repubblica:

“È come la favola di Cenerentola. Non solo per la mia storia di portoricana del Bronx che alla morte del padre interrompe gli studi, si mantiene servendo ai tavoli, fa attivismo e domani potrebbe fare la Storia come candidata più giovane mai eletta al Congresso. Cenerentola è la favola dell'intera comunità che mi ha portato qui: con piccole donazioni e tanto lavoro”.

Alexandria Ocasio-Cortez

Questa ragazza è partita da una stanza con 20 persone che hanno creduto insieme a lei nel cambiamento, hanno attivato raccolte fondi e grazie al passaparola, senza soldi e senza grandi lobby alle spalle, Alexandria Ocasio-Cortez a giugno è riuscita a battere Joseph Crowley alle primarie di Bronx e Queens. Adesso ha sconfitto anche Anthony Pappas, che partiva molto in vantaggio rispetto a lei, e ha conquistato un posto come membro della camera dello stato di New York per il 14esimo distretto.

Poco prima delle elezioni, da cui è uscita vincente, ha spiegato:

“Sono nervosa: più il voto si avvicina più mi agito. Sono così impegnata che non ho il tempo di lavare i panni. Non ho più niente da mettere. E l'altro giorno in un caffè si avvicina un'attivista che tira fuori un pacco e mi dice: ho trovato questo fantastico abito usato, è piccolo per me, a te starà bene. Calzava come un guanto ed era proprio quel che mi serviva. Se vinceremo non sarà la mia età a fare Storia ma il fatto di essere la prima eletta senza i soldi di grandi lobby. Dimostriamo che dire cose radicali, ma giuste, funziona. E che l'America non è grande perché una persona ricca e privilegiata può fare politica: ma perché anche una bambina nata povera può diventare quel che vuole”.

Alexandria Ocasio-Cortez

Qualcuno la paragona a Cenerentola, ma in realtà lei è molto di più… è reale!

via | rep.repubblica

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail