Modelle come muse: donne straordinarie in mostra

model as a muse

Vedendole nella foto le avete riconosciute e probabilmente avete sospirato: sono donne che hanno avuto bellezza, fascino, soldi e celebrità e che sono diventate icone delle passerelle e non solo. I loro volti, i loro corpi e il loro lavoro hanno fatto storia, dalle copertine degli anni Ottanta fino ad oggi, tanto che il Metropolitan Museum of Art di New York dedica loro la mostra The Model as Muse: Embodying Fashion.

So che New York è lontana e probabilmente ci limiteremo a sfogliare le foto sul sito del museo, ma il punto della mostra, e quello che vorrei ribadire in questo articolo, è la forza che queste donne così belle hanno avuto e la creatività che hanno messo nel proprio lavoro, tanto da diventare le muse di fotografi e stilisti in tutto il mondo. Erano e sono donne bellissime, ma sono state anche campionesse di auto-promozione, di marketing e lavoratrici instancabili. Naomy, Cindy, Claudia, Linda, Christy sono modelle che hanno fatto sì che la cultura tenesse in considerazione la moda, proponendosi come creatrici di stile e di stili di vita.

Queste donne non sono state solo corpi da passerella, ma sono state in grado di affermarsi e farsi conoscere sulla scena internazionale, non solo come modelle ma anche come donne. E forse è per questo che sono esempio per tante ragazzine e a quarant'anni ancora sfilano, richiestissime, sulle passerelle di tutto il mondo. Da ieri il museo di New York le parifica alle muse dedicando loro una mostra che è già passata alla storia e sarà aperta fino al 9 agosto, nel caso vi capitasse di passare per New York.

Foto | metmuseum

  • shares
  • Mail