Un prodotto alla settimana: crema Sunsilk per capelli mossi e ricci

crema capelli ricci capelli ondeIl prodotto di questa settimana va bene sia per chi ha i capelli ricci e ha bisogno di definirli senza l'effetto crespo, sia per chi li ha lisci e ogni tanto vuole dare un po' di movimento alla propria chioma dotandosi di morbide e romantiche onde. Questa crema è ottima per un'acconciatura fai-da-te e per un effetto onde tra i capelli d'estate, quando il sale si deposita sui capelli e li mette perfettamente in piega, come quelli della gallery di MissBecky, per intenderci. Funziona sia sui tagli lunghi che su quelli di media lunghezza, e tiene anche sul caschetto.

Dopo aver provato tanti prodotti per ricreare l'effetto capelli al mare, trovo che la crema di Sunsilk - quella verde a base di estratto di aloe - sia tra i migliori prodotti in vendita al supermercato. Ho provato lo spray di L'Orèal, la crema di Pantene e di Elvive, ma nessuno mi ha dato lo stesso risultato di questa crema. Basta applicarne una noce sui capelli ancora bagnati, formare il riccio stringendo le ciocche tra le mani e possibilmente asciugarli con un diffusore a temperatura media e velocità bassa. Il risultato per me è ottimo, ma magari conoscete prodotti che allo stesso prezzo - in media circa 2,50 euro - possono dare un effetto migliore.

Tra i lati negativi della crema ci sono il fatto che l'acconciatura dura al massimo due giorni perchè la crema Sunsilk appesantisce un po' il capello, ma si può rinvigorire bagnando i capelli e riapplicando la crema con il rischio, però, di appesantirli sempre di più. Esprimo anche il desiderio che ne facessero una versione un po' meno grassa, anche se questo suo essere simile ad un balsamo protegge i capelli dal phon e dalle aggressioni esterne. Come trovate la crema Sunsilk per capelli mossi e ricci? Potete consigliarci prodotti simili con un effetto migliore?

PS: Pinkblog ringrazia tutte le lettrici per gli apprezzamenti alla rubrica e i suggerimenti, la redazione comunica la decisione di non pubblicare l'INCI dei prodotti nell'articolo perchè una lista di circa 40 ingredienti in latino o in inglese appesantirebbe la scorrevolezza e la lettura del testo. Ciò non toglie che la lista degli ingredienti possa essere inserita da noi o da voi nei commenti per una discussione approfondita!

  • shares
  • Mail