Cinque modi per mandare a monte un matrimonio ovvero cosa non fare mai se non volete tornare single

addioQuesta non è una guida al divorzio e neanche una serie di suggerimenti per liberarsi di un marito o compagno, ma una breve lista di quel che fa fuggire un uomo e che alle donne spesso riesce troppo bene: cioè mandare in pezzi un matrimonio. Se quello che volete è tornare single allora andate avanti senza paura. Ma se quello che desiderate è tenervi stretto il vostro uomo, forse sarà meglio evitare certi comportamenti.

Una delle ragioni principali per cui un rapporto si incrina, dicono gli studiosi, è la gelosia sfrenata. Un po’ di gelosia è, sostengono in molti, sana e sintomo di buona salute dell’unione. Dimostra interesse, persino lusinga. Ma quando diventa incontrollata non è più solo malsana, ma fa letteralmente scoppiare: chi la prova, chi la subisce e la coppia in definitiva.

Il sesso come arma di manipolazione poi diventa la più sottile perversione che i sessuologi sconsigliano caldamente: ottenere ciò che si vuole a letto dimostra che il dialogo è diventato quasi impossibile, che siete disposte a tutto pur di arrivare dove volete ma senza tener conto dell’altro. Né più né meno che una violenza al rapporto. Lo stesso vale al contrario: ostentare il fatidico mal di testa quando lui non ci dà o non fa quel che vogliamo, punendolo con l’astinenza, finisce per logorare il rapporto e rendere il sesso mera moneta di scambio.

Medesimo effetto le critiche eccessive. Ma questo è uno sport amato anche dagli uomini e dunque in questo caso potrete almeno invocare il concorso di colpa. Non vi va mai bene niente? Forse avete aspettative troppo alte o forse semplicemente non vi piace più stare con una persona e trovate tutti i difetti possibili, persino inventandoli pur di criticarlo? La critica, se è continua, implacabile e non costruttiva, farà solo in modo che vi mandi al diavolo quanto prima.

Tutto ciò, naturalmente, ha diversi gradi di manifestazione. Quando c’è moderazione certi atteggiamenti sono naturali e connaturati all’essere donna – e talvolta anche all’essere uomo. Ma sono gli eccessi a fare la differenza: troppo gelose, troppo invadenti, troppo possessive, troppe sfuriate.

E infine, la croce di ogni uomo: quando le donne impongono senza mezzi termini le proprie preferenze ignorando completamente quelle del compagno. Non vieni con me a fare shopping? Stasera rimani a bocca asciutta. Ma se anche lui si condanna ad un pomeriggio di slalom tra vetrine, poi non siete disposte ad accompagnarlo al motoraduno e vi inalberate se decide di andarci anche da solo? State attente, prima o poi si ribella.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail