Alcuni esempi di dieta dimagrante da 1000 calorie al giorno

Oggi vi parliamo di una dieta da 1000 calorie giornaliere, utile a chi deve perdere peso in maniera rapida, ad esempio dopo alcuni giorni in cui si è mangiato di più e peggio del solito. Questo tipo di regime alimentare, infatti, non apporta le calorie necessarie affinché non si danneggi la salute e non va quindi seguita per troppi giorni.

Sarà capitato a tutti, almeno una volta, di esagerare con il cibo nel corso della settimana, come può capitare nel weekend quando, liberi dai tanti impegni che occupano le nostre giornate, tendiamo a lasciarci andare a pasti più ricchi e calorici. E' proprio in aiuto per chi si sente troppo appesantito e con qualche chilogrammo in più, arriva una dieta per dimagrire velocemente.

Vediamo, dunque, un regime alimentare da seguire per due giorni, con il quale introdurremo quotidianamente circa 1000 kcal. Una dieta ipocalorica e dietetica che aiuterà a sgonfiarci e a sentirci nuovamente in forma dopo un periodo in cui abbiamo esagerato con il cibo. E' sempre utile ricordare che è consigliato integrare l'assunzione di cibo controllata con un po’ di attività fisica, magari con esercizi leggeri per rinforzare i muscoli, come ad esempio una corsa o lunghe passeggiate a passo sostenuto: allenarsi quotidianamente è davvero importante sia per aiutare il corpo ad arrivare a un dimagrimento che per restare in salute.

E' inoltre essenziale ricordare che bisogna bere molta acqua per garantire una corretta idratazione al nostro organismo: almeno un litro e mezzo o meglio due litri al giorno, anche per favorire la diuresi. Come condimenti usiamo tre cucchiaini al giorno di olio extravergine di oliva, via libera invece a limone e alle spezie per insaporire gli alimenti. Beviamo anche tisane al finocchio, conosciute per le loro proprietà digestive e anti-gonfiore. Dopo questa dieta ipocalorica da due giorni, va seguita un’altra dieta di una settimana che serve per il mantenimento.

Innanzitutto l’esempio della dieta di base, due giorni molto rigidi:

Primo giorno.
Prima della colazione bere un bicchiere di acqua con un cucchiaino di succo di limone.

Colazione: 1 tazza di tè verde e 2 fette biscottate con un velo di marmellata.
Spuntino: 125 g di yogurt magro alla frutta.
Pranzo: 1 coppetta di frutta mista preparata con 2 mele, 1 pera e 2 fette di ananas; 200 g di insalata mista.
Merenda: 125 g di yogurt magro alla frutta.
Cena: passato di verdure; 200 g di finocchi; 100 g di ricotta.

Secondo giorno.

Prima della colazione: un bicchiere d’acqua con un cucchiaino di succo di limone.

Colazione: 1 tazza di tè verde e 2 fette biscottate con un velo di marmellata.
Spuntino: 125 g di yogurt magro alla frutta.
Pranzo: passato di verdure con 30 g di pane, 30 g di prosciutto crudo senza grasso; 200 g di insalata mista.
Merenda: una coppetta di macedonia.
Cena: 50 g di riso con 150 g di spinaci; 200 g di branzino al cartoccio; 200 g di bieta al vapore.

Questo invece un esempio dell’alimentazione da seguire per una settimana, in modo tale da non riprendere il peso perso.

Colazione: 125 g di yogurt magro con 25 g di cornflakes.
Spuntino: 1 arancia e 1 kiwi.
Pranzo: riso e piselli (80 g di riso, 100 g di piselli); 150 g di pesce al cartoccio; 200 g di zucchine al vapore.
Merenda: 2 fette di ananas.
Cena: zuppa di lenticchie (50 g di lenticchie); 70 g di bresaola; 200 g di finocchi.

In questa fase sarebbe utile mangiare pesce e legumi per introdurre le proteine nel nostro organismo, che non appesantiscono e saziano. Accompagniamo pranzo e cena con 30 grammi di pane integrale e mangiamo frutta come kiwi, agrumi e ananas. Non condiamo i nostri piatti con più di quattro cucchiaini di olio extravergine di oliva al giorno, beviamo almeno 1,5 litri di acqua al giorno e integriamo con tisane alla malva e al finocchio.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail