Legwork: a lezione di tacchi alti per imparare a camminare sui trampoli

Dicono sia un gioco da ragazzi anche per le più inesperte camminare sui tacchi altri dopo aver seguito un corso Legwork. Personalmente ho iniziato ad indossare i tacchi appena me l’hanno consentito l’età, le occasioni e mia madre, ma per chi si ritrova a certe età completamente digiuna di altezze vertiginose ma a disagio anche su un modesto tacco cinque, un certo allenamento sulle scarpe alte diventa necessario per non rischiare di precipitare in pubblico alla prima occasione che le esiga.

È per questo che nasce Legwork, un programma di esercizi che prima rafforza la muscolatura delle gambe e poi lavora proprio sul portamento, in modo che il corpo sia ben preparato prima di arrampicarsi sui tacchi a stiletto. Ci sono addirittura alcune palestre che, in America, prevedono questo genere di corsi con tanto di riscaldamento preventivo. Oppure si può ricorrere al classico dvd che permette di incappare nelle prime rovinose cadute nel privato della propria casa.

Chi pensa che camminare sui tacchi sia un dono si sbaglia. Ci vuole allenamento, ma si impara. Si lavora su postura, forza, resistenza, equilibrio ma anche sulle tecniche per rilassare piedi e gambe dopo un giorno sui tacchi, in modo che non venga voglia di gettare la spugna dopo le prime faticose giornate di pratica.

  • shares
  • Mail