L’uomo perfetto esiste?

uomo perfettoCompromessi: se ne parlava appena pochi giorni fa tra i vostri commenti, tra chi sostiene che una persona vada accettata così com’è anche se non coincide con l’ideale, spesso deluso, che ci eravamo creati, e chi pensa che l’amore sia fatto di tanti piccoli patti quotidiani per tollerare magagne inevitabili del carattere altrui.

Ma allora l’uomo perfetto esiste oppure no? Sarà quello che più si avvicina alle nostre aspettative ed esigenze (emotive e non) e dunque, in termini poco appropriati ma calzanti, tocca accontentarsi di quel che passa il convento oppure basta cercare bene per trovare l’uomo ideale, sognato e atteso per tanto tempo? E quali caratteristiche deve avere per voi l’uomo perfetto?

Pare che il modello metrosexual sia ormai definitivamente scaduto e che stia tornando di moda tra le preferenze delle donne l’uomo che non deve chiedere mai, con una variante. Non si tratta di un ritorno al passato, secondo recenti studi pubblicati sulla rivista argentina Corrientes Noticias, ma di un netto passo avanti: l’uomo di oggi, considerato ideale dalla maggioranza delle donne intervistate, si definisce neosexual.

È forte, determinato, protettivo, profondamente macho ma è emotivamente maturo e attento ai sentimenti, sensibile e in definitiva più vicino all’indole femminile, senza le effeminatezze che si riconoscevano nel metrosexual. Esiste davvero o è solo una nuova fantasia femminile?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail