Rita Pavone si scusa per il post contro Greta Thunberg

Rita Pavone si scusa per il post in cui prendeva in giro Greta Thunberg, la cantante è stata sommersa dalle critiche...

Rita Pavone si scusa per il post contro Greta Thunberg

I social network ci hanno fatto dimenticare il valore del silenzio, a volte non è proprio necessario dire tutto quello che ci passa per la mente, non serve a nessuno esprimere la propria opinione su tutto e tutti, anche quando non si ha nulla di sensato da dire. Speriamo che abbia imparato la lezione la cantante Rita Pavone che sul suo account Twitter ha dedicato parole non esattamente bellissime all’attivista per il clima Greta Thunberg.

La cantante qualche giorno fa ha cinguettato:

“Quella 'bimba' con le treccine che lotta per il cambio climatico, non so perché ma mi mette a disagio. Sembra un personaggio da film horror..."

Rita Pavone

Rita Pavone è stata sommersa dalle critiche, moltissime persone le hanno risposto a tono, mettendola davanti alla superficialità del suo commento. Tra l’altro, Greta Thunberg è affetta dalla sindrome di Asperger, una malattia che provoca un grave disturbo dello sviluppo, difficoltà nell'interazione sociale, è che può comportare disagi simili a quelli dell'autismo.

Il fatto che Greta abbia la sindrome di Asperger, le trecce o un’espressione molto seria per una ragazzina, non credo abbia rilevanza rispetto al movimento che è riuscita a creare. Ed è triste vedere che alla fine, la gente, sia sempre lì a giudicare l’aspetto estetico, a sottolineare i difetti, a porre l’attenzione su quello che -per la nostra singolare e ristretta visione - è un difetto. Rita Pavone ha fatto una gaffe, che poi è stata amplificata dalla sua popolarità, ma questo tipo di critiche superficiali e senza fondamento, sono troppo comuni, e questo perché i social ci hanno illuso di dover dare la nostra opinione su tutto e tutti. Rilassiamoci perchè non è così.

Rita Pavone ha poi scritto un post di scuse:

“Ho fatto una gaffe enorme perché non sapevo che avesse la sindrome di Asperger, nessuno l’ha detto mai in televisione. Io mi ricordavo la ragazzina con le treccine di un film e ho detto che mi metteva a disagio. Non direi mai una cosa così e trovo cattivo e orrendo che la gente aspetti un qualsiasi errore che tu fai nella vita per azzannarti come se fossero lupi. Diceva Dio che colui che non ha mai sbagliato scagli la prima pietra. Sono una persona perbene, non sono una carogna”.

Rita Pavone

Speriamo che abbia capito che il problema non è il fatto che Greta abbia o no la sindrome di Asperger, ma che non serve sottolineare la presunta “stranezza” di una ragazzina di 16 anni che nell’arco di qualche mese è riuscita a sollevare la questione dei problemi climatici, mobilitando e sensibilizzando milioni di persone.

via | ilfattoquotidiano

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • +1
  • Mail