Iva sugli assorbenti: il deputato M5s: "Inquinano, le donne usino coppette e pannolini lavabili"

Francesco D'Uva giustifica la scelta di lasciare gli assorbenti con l'Iva al 22% dicendo che inquinano e invitando le donne a utilizzare coppette e pannolini lavabili...

Sentire un uomo dare consigli sugli assorbenti che le donne dovrebbero utilizzare è davvero folle, ma è esattamente quello che ha fatto Francesco D'Uva, il capogruppo M5S alla Camera dei Deputati, che durante il programma Omnibus su La7 ha dato lezioni di vita alle donne! Facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire come si è arrivati a queste discussioni, gli assorbenti sono equiparati ai beni di lusso e sono tassati con l’Iva al 22%, in questi giorni si è discusso su come poter abbassare l’imposta al 10 o al 5%. La proposta in questione è stata chiamata “tampon tax” ma è finita con un bel buco nell’acqua: gli assorbenti restano “beni di lusso” perché non ci sono soldi. Ah i soldi per abbassare l’Iva sui tartufi freschi - il simbolo indiscusso dell’enogastronomia di lusso – li hanno trovati…

Penso che ogni donna sia pronta a sopportare di pagare gli assorbenti come ha sempre fatto, di scegliere quelli con cui si trova meglio e andare avanti per la sua vita. Si può faticosamente sopportare il fatto che non ci siano soldi da stanziare per questa cosa e che dobbiamo continuare ad alimentare le tasche dello Stato con qualcosa per noi è necessario.

Quello che proprio è inaccettabile è che un uomo, il pentastellato Francesco D'Uva, ci venga a dire a noi quali assorbenti usare, invitandoci a non inquinare l’ambiente. Giustificando una tassazione del 22% su qualcosa di necessario, come un modo per salvaguardare l’ambiente dall’inquinamento provocato dagli assorbenti usa e getta.

Francesco D'Uva ha dichiarato:

“Perché non abbiamo abbassato l’Iva sugli assorbenti? Non c’era la copertura finanziaria in quel provvedimento. E, in più, noi siamo anche per l’ambiente, non siamo a favore degli assorbenti usa e getta. Ci sono delle possibilità non inquinanti, come le coppette mestruali e i pannolini lavabili".

Francesco D'Uva

Gli assorbenti non sono un capriccio e ogni donna conosce il proprio corpo e sa cosa può andar bene e cosa no, pannolini lavabili e coppette sono sicuramente prodotti validi, ma ognuna di noi deve essere libera di scegliere e di provare, anche perché a subirne i fastidi (perdite, macchie sui vestiti, irritazioni, coppette che non vanno bene ecc) siamo solo noi.

Facile parlare di coppette e pannolini lavabili quando non si avrà mai un giorno di mestruazioni… e magari non si sa nemmeno caricare una lavatrice!

Foto | pixabay

  • shares
  • Mail