Filament, la rivista erotica per il solo pubblico femminile

La prima rivista erotica attenta alle esigenze delle donne Emblematico il titolo, "Filament" ed emblematica la storia della nascita di questa rivista, al suo debutto a Londra. La direttrice/editrice è Suraya Singh, neozelandese di nascita con padre indiano, che in 6 anni di vita inglese si è decisamente emancipata. Faceva l' impiegata e nelle pause le piaceva leggere le riviste, sì, anche porno. Ma nessuna era adatta a un pubblico femminile, non come lei avrebbe voluto.

Così, dopo mesi di forum sul web per capire quali fossero le aspettative delle donne su un argomento come la pornografia al femminile, Suraya si è licenziata ed ha tentato la strada della rivista erotica for women. Farò una statua a questa donna, non perchè non possa trovare nudi e seminudi maschili dove mi piaccia su internet, non perchè è stata coraggiosa, ma perchè l'idea era già venuta a me (e forse a molte di voi) e perchè una rivista del genere semplicemente esprime tutta la realtà femminile libera da stanchi tabù sul sesso.

Il sottotitolo della rivista poi spiega proprio tutto e in modo egregio: "erotica for the thinking woman", cioè le destinatarie sono donne pensanti, dotate di materia grigia e perchè no desiderose di qualcosa di eccitante, senza scadere per forza nello scabroso. Perchè la pornografia deve essere soltanto una prerogativa maschile? E' giusto, bello e stimolante declinarla al femminile, tanto più se il modo di presentarla risponde alle esigenze espresse da tante donne.

Così ancora niente nudi integrali, che però arriveranno anche se non troppo prorompenti, niente fisici da culturisti pieni di olio (che hanno fatto fallire i precedenti tentativi di riviste erotiche per donne, che piacevano pare solo ai gay), ma immagini di uomini letteralmente presi dalla strada (Suraya li va cercando sui marciapiedi), capaci di trasmettere l'idea del maschio intrigante, molti lati b che tanto ci piacciono, molti visi affascinanti su corpi piacevoli, accompagnati da racconti erotici e notizie inerenti al genere. Sarà la formula giusta? In ogni caso, Suraya complimenti: sei appena diventata il mio mito!!In bocca al lupo.

Via | Repubblica.it

  • shares
  • Mail