I più comuni errori di make up che commettiamo nel truccarci

Fretta, condizioni di luce non ottimali, consigli sbagliati di qualche amica e spesso il nostro make up non ci dà quell'aspetto curato e fresco cui anelavamo. Come mai? Il maquillage è un arte perfetta, che risente di sue regole che, quando sovvertite, portano ai comuni errori di trucco che spesso commettiamo. Vediamo quali sono, in modo da evitare gli sbagli ed eventualmente correggere quelli già fatti.

Partiamo dalla base. Il fondotinta ideale è quello che, spalmato sul nostro bel visino, non crea stacchi di colore con collo e décolleté. Purtroppo spesso, prese dalla foga di dare un colorito più salutare alla nostra carnagione pallida, tendiamo a scegliere tonalità troppo scure che alla fine ci danno quell'odioso effetto mascherone. Per sapere, dunque, se la base è quella giusta, dobbiamo provare a stendere una goccia di fondotinta nella zona mascellare.

Se assorbendosi la tinta scompare, mimetizzandosi con il nostro naturale colore di pelle, allora abbiamo fatto centro. Se, tuttavia, vogliamo dare un tocco di ombra al nostro incarnato di porcellana, puntiamo su un bronzer leggero, da stendere su zigomi, lati del collo, clavicole e anche scollatura, se abbiamo abiti che lasciano intravedere il décolleté.

Altro errore che commettiamo riguarda il blush. Anche in questo caso si tende a non considerare che l'effetto finale deve essere quasi invisibile, donando alle gote un colorito naturale, come se avessimo leggermente pizzicato le guance con le dita. Questo sbaglio si somma a un secondo di posizione. Infatti, a dispetto di quanto non si pensi, il blush va messo sopra gli zigomi e non immediatamente sotto, nell'incavo, come erano solite fare le signore negli anni 80. E noi ricordiamo tutte che trucchi esagerati si potevano vedere in quel periodo.

Passando alle labbra, capita che a volte dimentichiamo che rossetti troppo liquidi, che tendono a sbavare alla prima occasione, possono essere corretti dall'uso della matita, che fa anche durare il trucco più a lungo. Mi raccomando però a sceglierla non più scura di un tono rispetto al naturale colore delle labbra. L'ideale sarebbe usare la lip liner trasparente, con la quale disegnare il perimetro della bocca prima di stendere il rossetto. In questo modo eviteremo che fuoriesca dai "limiti" facendoci sembrare delle pagliaccette.

Per finire, parliamo di ciglia, talvolta torturate da passate di mascara troppo abbondanti o stese male. Il movimento non deve essere dritto, ma a zig zag, in modo da non creare grumi né alla base né alle estremità. Se proprio, nonostante tutte le cure, i grumi si dovessero formare, usate un pettinino per ciglia oppure un vecchio scovolino (pulito!) di mascara e togliete gli eccessi. Molto meglio, vero?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail