Donne al volante, pericolo stressante

Donne al volante: grande motivo di stress, per la popolazione femminile seduta in macchina al posto di guida. Lo afferma un sondaggio condotto da YouGov/Nissan Micra su un campione di oltre 700 guidatrici italiane.

Ebbene il 63% di queste donne dichiara di essere molto stressato dal guidare la propria auto, soprattutto a causa del traffico delle grandi città. Un buon 36% però, dichiara la propria indifferenza agli effetti negativi dell'imbottigliamento (sono dei guru oppure risolvono le situazioni più ardite come mostra simpaticamente il video. Visto, noi sappiamo anche essere autoironiche!).

Ma quali sono le principali cause di stress al volante per le donne? Scatteranno a questo punto battute e battutacce. Per il 70% delle intervistate lo stress è dovuto alla ricerca del parcheggio (badate bene alla RICERCA, non al parcheggio in se stesso); per il 61% delle intervistate, lo stress è dovuto a quella snervante esperienza che ci fa percorrere 4 metri in 2 ore; per il 41% poi, lo stress vero è proprio parcheggiare, senza rischiare di ammaccare l'auto (ahimè, gli stereotipi che diventano realtà!).

Inoltre il sondaggio curiosamente informa che oltre il 50% delle donne intervistate considera molto stressante avere seduto a fianco il fidanzato/marito o un qualunque altro familiare. Meglio un collega o un amico. La pressione dei partner (o dei padri) è considerata un'autentica fonte di negatività.

I rimedi? Al primo posto ovviamente la musica. Seguono: qualche ettolitro di aria bella piena di smog respirata dal finestrino tirato giù; esercizi di respirazione per mantenere la calma; un pretesto per prendersi una pausa da tutto, nella totale immobilità del traffico cittadino.

Via | LaStampa

  • shares
  • Mail