Sesso sulla spiaggia, si può?



E’ una delle fantasie erotiche più ricorrenti, più emozionanti e più eccitanti. Chi non ha mai sognato di scambiarsi romantiche carezze e parole d’amore in riva al mare, sulla morbida e fresca sabbia sotto i piedi, con il dolce suono delle onde che si infrangono e del vento tra le palme in sottofondo? Ma attenzione miei cari audaci innamorati, in molti Paesi quella che per voi è un’innocua effusione può portare a spiacevoli inconvenienti, che vanno dalla semplice multa fin’anche alla carcerazione. Ecco per voi, quindi, un vademecum per evitare brutte sorprese, poi provare per credere.

Paese che vai, divieti che trovi:

In Croazia, Turchia e Austria gli scambiarsi amorevoli carezze può costare fino a 300 euro, mentre in Spagna (a seconda delle regione) i divieti si estendono non solo all'atto in sé, ma anche alla permanenza sulle spiagge al di fuori degli orari stabiliti per legge.

In Germania non c'è una norma fissa, ma a seconda dei casi si può incorrere sanzioni penali.

In luoghi da sogno come Grecia ed Egitto, ma anche in Danimarca, la faccenda si fa molto più seria: qui si arriva anche alla prigione. Anche in Italia i divieti pullulano, ce lo ricorda l'appena approvato "pacchetto Maroni", nonostante la legge lasci molta autonomia al singolo giudice, si rischiano pene dai tre mesi ai tre anni di reclusione.

I Paesi islamici sono tra i più rigidi contro gli amanti del sesso in pubblico: a Dubai, per esempio, anche un innocente bacio in pubblico può condurre all'arresto e alla detenzione.

Kenia, Malesia, Thailandia e Sudafrica: in questi Paesi è sconsigliato abbandonarsi ad effusioni troppo audaci in spiaggia o prendere il sole in topless.

Usi e costumi propri, rispettare cultura e regole di ciascun Paese fa risparmiare molti rischi, però se non ce la fate a contenervi, allora il consiglio è di scegliere un posto dove l’esibizionismo viene tollerato: Bulgaria, Norvegia, Svezia, Canada e Giamaica. Nella peggiore delle ipotesi potete essere diffidati dalle forze dell’ordine.

Cari lettori di Pink auguriamo a tutti buone vacanze e non fateci preoccupare, a settembre vi vogliamo tutti presenti e pimpanti.

Fonte HolidayCheck
Foto Chimère Erotique

  • shares
  • Mail