Uomo muore linciato da un gruppo di donne

indian woman dancingPer una volta agli onori della cronaca non vi è il linciaggio di una donna, rea di aver violato questa o quella restrittiva legge così diversa dalla nostra, ma la morte di un uomo che ha osato introdursi ad una festa per sole donne.

Travestito con abiti femminili e truccato come una donna, un giovane indiano di circa 20 anni si è introdotto di nascosto ad una festa riservata a sole donne, evento in cui si celebrava la nascita di una bambina. Curioso, il giovane ha ballato in mezzo alle altre donne per circa un'ora, ma è poi stato tradito dalla propria voce. Le donne, allora, lo hanno picchiato fino a farlo morire.

Ora in India si parla di introduzione furtiva e si appioppa al giovane l'intenzione di rubare, ma nella ricostruzione dei fatti sembra abbastanza anche la sola intrusione e il travestimento per curiosità. A vent'anni è normale voler scoprire ciò che ci è proibito, anche se è riservato all'altro sesso.

E di curiosità si può morire, ucciso dal linciaggio di un gruppo di donne, là dove la segregazione è tanto forte da far valere ancora un diritto antico, occhio per occhio, dente per dente.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail