La vittoria delle donne turche contro i marchi del lusso

abuti puliti donne turche vs desa

Si chiama Emine Arslan ed è una donna, oltre ad essere il leader dei lavoratori della Desa, che ha lottato perchè un gruppo di donne licenziate venisse re-integrata dall'azienda di pelletteria in Turchia che serve grandi nomi del lusso, da Prada a Samsonite, Louis Vuitton, Mulberry, etc.

Questa è la storia di una donna contro i giganti del lusso, di una lotta per il diritto delle donne al lavoro, del riconoscimento di un sindacato che tutela questi diritto, tutto sotto il nome della campagna Abiti Puliti. Inoltre, il sindacato viene riconosciuto come diritto costituzionale dei lavoratori.

Si chiama così la campagna portata avanti da Emine Arslan, in seguito ai licenziamenti giusti e illegali dei lavoratori di pelletteria, da parte dell'azienda Desa. Il caso si è concluso ieri, positivamente: 6 lavoratori sono stati riassunti, 5 saranno reintegrati immediatamente ed uno tra un po' di tempo. Tutti gli altri rientreranno appena vi saranno nuove opportunità di assunzione.

  • shares
  • Mail