Il monopolio del telecomando: uomini davanti alla tv controllata col pensiero

uomini telecomandoÈ una vecchia storia: il monopolio del telecomando, almeno quando si è tutti in casa, spetta al maschio dominante. Così hanno voluto farci credere per anni e così ci piace pensare ancora che sia, soprattutto da quando questo predominio s’è svuotato di gran parte del suo senso, considerando che la qualità televisiva è parecchio scaduta e le alternative, all’epoca di Internet, si sono moltiplicate a dismisura.

Ora, se il maschio dominante, appunto, si sente potente perché regge il telecomando e decide le sorti dell’intrattenimento serale, cosa pensate dirà quando saprà che è allo studio un chip per cambiare canale col pensiero?

Il telecomando che stanno studiando a Birmingham potrà essere installato sulla superficie del cervello e potrebbe consentire anche di controllare gli altri apparecchi elettronici di casa, accendere e spegnere le luci e chissà che altro. In parole semplici, diventeremo ancora più pigri. Non oso immaginare l’evoluzione (o involuzione?) dell’uomo in ciabatte davanti alla tv. Che futuro ci aspetta, povere noi?

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail