La fisica del tacco 12. Il libro che spiega perché la scienza è un gioco da ragazze

La fisica del tacco 12Ho sempre sostenuto che avrei avuto voti migliori in certe materie tanto odiate se il mio professore di Chimica al liceo m’avesse presentato la sua materia spiegandomela in un modo più vicino ai miei interessi. Che volete farci, ho studiato al Liceo Classico e le ore di Chimica e Fisica erano per me un vero supplizio. Immaginate la mia sorpresa nello scoprire questo libro che spiega le leggi della fisica avvicinandosi ad un mondo tutto in rosa, che riesce ad incuriosirci anche se l’argomento non è nelle nostre corde, almeno se trattato in maniera tradizionale.

Monica Marelli è l’autrice del libro dal titolo inequivocabile “La fisica del tacco 12. Il libro che spiega perché la scienza è un gioco da ragazze”. Non prendiamoci in giro, certe cose io continuerò a non capirle neanche con i disegnini però è lodevole un’iniziativa del genere che per quanto mi riguarda parte già disperata. Alcune mie amiche, scienziate manco a dirlo, hanno criticato il libro perché giudicato offensivo da chi la fisica non solo la capisce ma può anche insegnarla a molti uomini. Ma credo dipenda molto dai punti di vista. In fondo se c’è un modo per rendere a me meno antipatica la fisica significa che c’è ancora speranza per questo pazzo mondo.

Il libro, con fare leggero, spiega perché il tacco 12 sfida le leggi della fisica, perché quando siamo a dieta mettiamo in pratica la termodinamica, perché lo shopping può essere un viaggio nel mondo oscuro (per alcune) delle leggi fisiche. Il punto di vista femminile è l’angolo da cui si osserva il mondo pink ritrovandovi quella materia che ci stava tanto antipatica e che adesso ha un volto assai più familiare.

  • shares
  • Mail