Contraccezione: la pillola del dopodomani

pillola del dopodomaniLa pillola del giorno dopo è nota a tutti e altrettanto nota, specie dopo le recenti discussioni che l’hanno vista protagonista, è la pillola abortiva, meglio conosciuta come RU486. Cosa sarà mai quindi la pillola del dopodomani? Una cosa seria, nonostante il nome: un metodo contraccettivo alternativo e d’emergenza che funziona come la pillola del giorno dopo ma ha un raggio d’azione più esteso e può essere assunta fino a cinque giorni dopo il rapporto a rischio senza perdere in efficacia.

Si chiama EllaOne ed è in uscita in Francia suscitando l’immancabile seguito di polemiche e discussioni sull’opportunità di distribuire un simile contraccettivo. La prima autorizzazione europea è stata data a Maggio ma si attende a fine mese il parere positivo dell’Agenzia Europea del Farmaco per dare il via alla commercializzazione e allargare la distribuzione anche a Germania e Regno Unito.

Il prezzo non è ancora noto ma sappiamo che sarà un po’ più alto di quello della pillola del giorno dopo. L’affidabilità del farmaco è del 95% e si venderà solo su prescrizione medica. La risposta alle polemiche, come al solito, può essere una sola: a ciascuno la propria coscienza, ma a tutte la possibilità di scegliere.

Via | Bioblog.it

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail