Suocere: un'associazione contro lo stereotipo della suocera cattiva

suocerePrima di cominciare bisogna dirimere la questione se le suocere siano donne e poi suocere o suocere e poi donne. Sembra assurdo, ma non lo è così tanto, almeno dal punto di vista di chi riconosce nella madre del proprio compagno solo un acerrimo nemico e fatica a guardare oltre il ruolo imposto dalle circostanze.

I toni, naturalmente, sono volutamente esagerati perché a dispetto della serietà della cosa, che fa ammattire molta gente per il comportamento a volte incomprensibile della categoria, fa sorridere l’iniziativa di un gruppo di donne e suocere che in Bangalore hanno fondato un’associazione per garantire supporto e dignità alle suocere maltrattate e ingiustamente accusate di essere terribili.

Lo scopo, dicono le agguerrite fondatrici, è quello di combattere contro uno stereotipo duro a morire e spesso alimentato proprio dal tono faceto con cui si scherza sulla contrapposizione tra suocere e nuore (o generi). La cosa peggiore è che la reazione alla notizia potrebbe addirittura accentuare le cose: se già si teme la suocera in quanto tale, figuratevi che terrore può ispirare una suocera arrabbiata che rivendica i suoi diritti.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail