Le donne non sanno mantenere i segreti

segreti"Sai tenere un segreto?" - recita il titolo di un libro noto a tante. La risposta, se si è donne, è decisamente no, nonostante le proteste di molte che sostengono di riuscire ad essere discrete e mute come pesci e ben l’83% di noi si definisca “assolutamente affidabile”.

La discrezione non appartiene all’universo femminile anche se soltanto il 40% ammette di non essere in grado di mantenere a lungo il riserbo sulle confidenze ricevute. Il resto si giustifica adducendo a scusa il fatto di aver spifferato il segreto soltanto a persone direttamente coinvolte che avevano il diritto di essere informate – che paladine della giustizia – o che certamente non andranno a dirlo agli altri.

I confidenti preferiti dalle donne sono mariti, fidanzati e amiche oppure la madre e gli argomenti su cui più facilmente ci lasciamo prendere la mano sono sesso, soldi e shopping mentre siamo meno interessate a questioni di lavoro o di famiglia, spesso giudicate più personali e probabilmene più degne di rispetto. Ma il dato più interessante è la durata massima del segreto, dopo la quale non sappiamo proprio resistere: due giorni scarsi, 47 ore in media, è la durata del nostro riserbo.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail