Campagne anti-cancro: vietati i reggiseni appesi al ponte

shari stone anti cancroSe sia giusto o meno il divieto di cui è stata oggetto una campagna anti-cancro un po’ diversa dal solito, lasceremo giudicarlo a voi. Intanto a Omaha, nel Nebraska, sono stati vietati i reggiseni appesi ad un ponte su una delle vie più trafficate della zona, circa 50000 persone al giorno. Un target succulento per una campagna di sensibilizzazione sul tema del cancro al seno. Lo scopo era quello di attirare l’attenzione, naturalmente, con un gesto bizzarro ma significativo: immaginate centinaia di reggiseni rosa a sventolarvi sulla testa mentre guidate.

La motivazione ufficiale del divieto si appella alla sicurezza perché secondo l’amministrazione cittadina quei reggiseni svolazzanti potrebbero distrarre gli automobilisti. È saltato fuori poi che il preside di una scuola cattolica che aveva scoperto il piano di Shari Stone, organizzatrice della manifestazione e della raccolta fondi ad essa connessa, ne aveva parlato alla radio definendo l’iniziativa anti educativa per i bambini. Ci si chiede cosa sia meno educativo: la violenza o un reggiseno?

  • shares
  • Mail