I segreti per fare la messa in piega fai da te come dal parrucchiere

Evento dell'ultimo minuto, poco tempo a disposizione o solo voglia di risparmiare un po' sulla messa in piega dal parrucchiere? Niente paura, perché seguendo qualche semplice consiglio potrete evitare disastri e avere i capelli ordinati e a posto per qualunque evenienza. Che scegliate il liscio perfetto o il mosso voluminoso sappiate che potrete sempre contare su regole generali per avere la capigliatura in salute e in piega perfetta. Vediamo come.

Se la piastra è la vostra migliore amica saprete già qualche segreto per non bruciare la chioma e ottenere sempre il massimo da questo strumento, ma se siete poco avvezze al suo uso e vi limitate ad una tantum, forse vi farà piacere sapere i segreti del mestiere. Il bravo coiffeur fa sempre precedere l'utilizzo di attrezzi che raggiungono temperature elevate, ad una generosa passata di fluidi protettivi: questo per evitare che le molecole di acqua all'interno del capello, vengano portate via dalla piastra, seccandolo del tutto. Dopo di che si passa ad una prima piega con spazzola e phon, per dare la forma alla capigliatura e iniziare a togliere l'umidità in eccesso. In ultimo, si passa alla stiratura vera e propria, partendo dalla radice fino alle punte e raccogliendo poche ciocche di capelli per volta. Per un risultato ottimale, infine, si passa una crema nutriente/disciplinante leggera per mantenere i capelli a posto più a lungo.

Per un volume maggiore fra i capelli, in stile semi-cotonatura, il segreto sta nell'uso del getto d'aria del phon. In primis i capelli, dopo il consueto fluido protettivo, vanno spazzolati all'indietro, mantenendo la testa piegata (i capelli saranno a filo di piombo col pavimento). Dopo di che li si dividerà in ciocche, fissando ciascuna di esse con una molletta. La ciocca che tratterete di volta in volta dovrà letteralmente essere spazzata verso l'alto dall'aria calda dell'asciugacapelli, sparata sulla zona delle radici, mentre la spazzola tiene ferme in alto le punte. In ultimo si stirano con phon e spazzola proprio queste ultime e si conclude lo styling a testa in giù, con un getto di aria fredda. Tirate la testa indietro di scatto e fissate con lacca per mantenere la piega per qualche ora.

Ma passiamo ai boccoli romantici. Se l'utilizzo dei bigodini ci è sempre sembrata una cosa d'altri tempi, dobbiamo proprio ricrederci, perché sono uno strumento mirabile per ottenere dei riccioloni perfetti. Per un effetto morbido utilizzate quelli di 4-5 cm di diametro e spruzzate i capelli con un fluido volumizzante prima di arrotolarli attorno. Fermate con un becco d'oca. Date un colpo di phon ad aria calda, usando il diffusore (5 minuti in tutto) e prima di sciogliere i capelli date un colpo di lacca su tutte le lunghezze. Srotolate con cura e finite lo styiling con qualche colpo di phon per sistemare la forma generale della capigliatura.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail
1 commenti Aggiorna
Ordina: