Gioielli di porcellana fai da te: recuperare i frantumi di una tazza

gioielli porcellanaQuando vi si rompe una tazza – soprattutto del servizio preferito – qual è la vostra reazione? Non serve che me lo diciate, perché conosco bene la sensazione di rabbia e dispiacere insieme. C’è invece chi se la ride e non aspetta altro per ricavarne gioielli che bisogna riconoscere hanno un certo fascino, specialmente se la tazza era decorata a disegni un po’ retro, magari bianchi e blu (i miei preferiti).

In fondo non è una vera novità ma sono in cerca di un’idea da quando s’è rotta la mia tazza preferita e non ho avuto il coraggio di buttarne via i pezzi pur sapendo che incollarli sarebbe stato inutile. Quello che cercavo non era proprio un tutorial, ma un modo efficace e semplice per costruire una montatura adatta al frammento per evitare di graffiare la pelle, dover forare la porcellana – riducendola in pezzi ancora più piccoli – o rischiare di perderla.

La soluzione si vede nell’immagine dei gioielli di porcellana di Yarborough: una griffe di metallo che sostiene le parti irregolari, che vanno prima smussate leggermente con una lima di metallo ed eventualmente passate con della vernice lucida trasparente per dare un finish più uniforme. Facile, per chi se la cava con le pinze e il fai da te. Un’impresa per me. Altre idee da suggerire?

  • shares
  • Mail