Le ricette con il pandoro per non buttare quello avanzato

Nel periodo natalizio vengono acquistati molti dolci, altri ci vengono regalati, altri ancora li prepariamo noi stessi in vista di tutti i pranzi e di tutte le cene che ci attendono. Molto spesso, però, tanti di questi avanzano e in molti casi non sappiamo come utilizzarli.

A parte continuare a mangiare a colazione panettone e pandoro fino a Pasqua, infatti, possiamo trovare delle soluzione alternative e gustose per evitare di sprecare questi dolci ma, soprattutto, per non farceli venire a noia. Oggi, quindi, vi proponiamo alcune ricette con il pandoro per non buttare quello avanzato.

Come ci ama cucinare sa molto bene, cambiando l’aspetto e il gusto degli alimenti si possono realizzare nuove pietanze; ad esempio, un rimedio per far scattare l’“operazione riciclo”, è quello di trasformare il pandoro tagliandolo a fette, farcendole di Nutella o di crema pasticcera e proporli come una torta preparata in casa.

Se invece non siete a dieta, potreste risparmiare evitando di acquistare merende e biscotti per la colazione ed utilizzare al loro posto le fette di pandoro inzuppandole nel latte, o ancora tostandole e cospargendole di burro e marmellata.

Un’altra idea potrebbe essere quella di seguire i nostri consigli per realizzare dolci utilizzando sempre il pandoro come base e, a seconda dei gusti e delle preferenze, utilizzarlo come ingrediente basilare per preparare secondo la vostra fantasia:

    pandoro alla nutella
    panettone fritto al brandy
    coppa di pandoro al cioccolato e amarene
    coppette di Natale con pandoro e crema pasticcera
    coppa delle feste con pandoro, cioccolato e panna montata
    tiramisù al pandoro
    zuccotto al pandoro
    dolce di pandoro e pere
    frittelle di pandoro

Insomma, provate a seguire il consiglio dei nostri nonni che dicevano di non buttare via niente; non acquistate dolci inutilmente, perché sarebbe soltanto uno spreco di denaro e un peccato buttarli via. Inoltre ricordatevi che riciclare è un ottimo modo anche per stimolare la vostra creatività ed inventare nuovi piatti e specialità.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail