Come convincerlo a sposarmi: consigli per farvi sposare dal vostro uomo

sposamiState insieme da tanto, tanto tempo e non vedete neanche una luce lontana in fondo al tunnel di questo infinito fidanzamento privo di ogni sbocco matrimoniale? Ecco come fare per convincerlo a sposarvi, meglio ancora se sembra addirittura che l’idea l’abbia avuta lui.

Un vademecum, questo, che prima di ogni altra cosa ha un intento ironico, perché sappiamo bene che un passo come quello del matrimonio non è cosa da poco né può essere “pilotato” se non c’è l’intenzione profonda in entrambi di condividere la propria vita. Ma cominciamo subito, se il sogno dell’abito bianco vi visita tutte le notti.

Naturalmente, prima domandatevi se siete davvero pronte ad un passo così importante e domandatevi anche se lo sia lui. Sarà penoso ammetterlo ma a volte il passo non si compie solo ed esclusivamente perché in fondo non si è poi così convinti di volerlo. Appurato questo, possiamo procedere con il secondo step. Oh no, un’altra domanda: siete assolutamente sicure che lui sia l’uomo giusto per voi? Dopo averlo convinto a sposarvi, care mie, vi toccherà tenervelo (almeno per un po’).

Ma passiamo alle tattiche, suvvia. Stuzzicate la discussione puntando l’attenzione sulle coppie più belle e felici che conoscete. Non usate né l’ironia né i paragoni su quanto loro siano felici e su quanto potrete esserlo voi. Semplicemente notate quanto sono affiatati, devoti, raggianti e via dicendo: gli aspetti positivi, insomma, e solo quelli.

Iniziate allo stesso modo a fare qualche commento sul fantomatico anello. Non tartassatelo chiedendogli di comprarvene uno ma non serve neanche usare tattiche troppo astruse, perché c’è il rischio che non capisca l’allusione (o finga). Quando passate davanti ad una vetrina fermatevi e indicate quali vi piacciono e quali no. Magari gli date anche un aiuto in questo modo ed evitate che a sceglierlo sia la suocera.

Chiedete ad un amico in comune di tastare il terreno per voi sull’argomento. Se sarà un caro amico a chiedergli che intenzioni abbia con voi e a fargli presente quasi come in confidenza quanto a voi piacerebbe essere una sposa lui probabilmente si lascerà andare a qualche confidenza di ritorno e voi saprete se c’è la speranza che vi sposi senza troppi sforzi o se dovete ancora lavorarci un po’.

Parlatene con gli amici, magari davanti ad una cenetta o ad un aperitivo, naturalmente in maniera del tutto casuale. Scoprire la visione che hanno del matrimonio e della coppia potrebbe gettare luce su quel che pensa anche il vostro fidanzato e lanciare qualche semino su un terreno fertile.

E i figli? Toccherà farvi cenno, sempre che ne vogliate avere. Probabilmente ne avete già parlato ma spesso capita che sia uno di quegli argomenti un po’ tabù che non si affrontano davvero seriamente se non dopo un impegno preciso. Cosa pensa dei bambini e dell’averne (con voi)?

Portatelo in giro per matrimoni, ma a vostro rischio e pericolo, sappiatelo. Potrebbe essere un modo per fargli vivere l’atmosfera romantica di una coppia che inizia un cammino insieme ma anche una crudele tortura se non ama molto le cerimonie, gli abiti ingessati, le interminabili ore di un evento del genere. A me vengono i brividi al solo pensarci.

Vivete la vostra vita con pienezza, divertitevi, gioite, e fate in modo che lui ne sia sempre parte. In questo modo gli fate vedere una piccola anteprima di quello che sarà vivere insieme a voi. Come potrà non desiderare sposarvi, allora?

La gelosia, certo, è un’altra arma, ma anche questa a doppio taglio. Potrebbe non gradire sapere che altri uomini vi desiderano, anche se sottolineerete immediatamente e con forza che in realtà appartenete solo a lui e così volete che sia.

Qualcuno ritiene che un po’ di astensione sessuale sia l’ideale, ma se non siete state delle monachelle non so quanto possa funzionare un’improvvisa castità in attesa delle nozze. Vedete voi.

Non trascurate neanche l’efficacia di una domanda a bruciapelo ben assestata. Domandategli come si vede nel futuro, se immagina una famiglia con voi. Sarà spiazzato, ma potrebbe apprezzare la vostra schiettezza e rispondervi nel modo che sognate.

Mai, però, porgli un ultimatum, neanche se siete esasperate e pensate che solo così potrete estorcergli un minimo di promessa. Il risultato potrebbe essere disastroso e niente affatto vicino alle vostre aspettative.

E se invece foste voi a chiedergli di sposarvi? Ormai siamo ragazze moderne, il principe azzurro tentenna e noi siamo capaci di gestire la situazione anche senza dover fare per forza le principesse passive in attesa di un anello. Prendete l’iniziativa, dunque. Però prima tastate, ancora una volta, il terreno, perché allestire una scena madre e poi beccarsi un no è una batosta che sarà meglio evitare.

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail