Capelli bianchi: è colpa dei geni


All'inizio se ne vede soltanto qualcuno, sparso in mezzo a una folta chioma di capelli colorati naturalmente; poi iniziano a infittirsi, fino a che guardandoci allo specchio lo spavento è tale da far ingrigire anche tutti gli altri in un solo attimo. Sono i capelli bianchi, tra i più acerrimi nemici delle donne che vogliono mantenere un aspetto giovane e curato.

Volete un capro espiatorio per questi inquilini tanto odiosi? Ce lo danno i danesi stavolta, con uno studio guidato dal dottor David Gunn, condotto su coppie di gemelle dizigotiche e monozigotiche: la colpa dei capelli bianchi è da ricercarsi nei geni. I fattori ambientali centrano ovviamente, ma solo in minima parte. L'età della comparsa dei famigerati è scritta nel patrimonio genetico.

Esistono anche delle malattie che provocano l'incanutimento, come l'anemia perniciosa o alcuni disturbi della tiroide, ed inoltre non bisogna trascurare che stress e vita sregolata possono anticipare ulteriormente la comparsa dei capelli grigi o bianchi, ma la conclusione che ci arriva da questo studio è che ai capelli bianchi bisogna rassegnarsi, che non esiste nessun rimedio preventivo e che le uniche "cure" sono proprio le tinture.

Oppure c'è un'altra soluzione: sfoggiare la chioma bianca come abbellimento alla moda, ricordando il fascino perverso di Crudelia De Mon, oppure l'incanto delle parrucche tanto di tendenza fra il '600 e il '700.

Via | Plosone

Foto | Flickr

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
  • shares
  • +1
  • Mail

I VIDEO DEL CANALE DONNA&LIFESTYLE DI BLOGO