Quali sono i cibi ipercalorici che all'apparenza sembrano innocui?

Pensiamo di sapere tutto sui cibi ottimi e su quelli pessimi per la dieta? Forse non necessariamente. L'istinto a volte ci può trarre in inganno e quello spuntino che all'apparenza sembra innocuo può contare più calorie di quelle che immaginiamo. E dunque, quali sono questi cibi ipercalorici che agiscono sotto mentite spoglie? Vediamoli insieme.

Ad esempio, lo direste che un caffè con panna dolce può pesare 154Kcal a tazzina? Immaginate se la tazza è quella da cappuccino o peggio, il mega fustino in stile Starbucks. Per evitare tragedie nella dieta è molto meglio puntare su qualcosa di diverso durante la pausa di metà mattina: con un vasetto da 125gr di yogurt magro e due biscotti secchi siamo sulle 80Kcal. Dopo ci sentiremo anche più sazie.

Ammettiamo poi che qualche sospetto ci era già venuto, ma la certezza è arrivata guardando le tabelle caloriche: i crackers (peggio se quelli al formaggio) sono una stangata per la silhouette. Un pacchetto da 30gr di quelli semplici al sale contiene 135Kcal, ma se anziché accontentarci della confezioncina da 4-5, teniamo sulla scrivania la classica busta da cui attingere, è bene sapere che ogni 100gr di questi stuzzichini ingurgitiamo 450Kcal. Attenzione dunque.

Allo stesso modo non fidiamoci degli esili grissini. Se il singolo esemplare dei torinesi non va oltre le 20Kcal, una bustina da dieci raggiunge quota 200 e le cose vanno peggio quando il grissino è di quelli più ricchi, tempestato di sesamo, pezzetti di olive o noci. Ogni 100gr siamo vicini alle 600Kcal. E sgranocchiando non ce ne accorgiamo nemmeno!

Attenzione anche ai dessert del banco frigo, anche se non sono con creme ma con frutta. Prima di acquistarli al supermercato, eleggendoli pausa light rompi digiuno per eccellenza, accertiamoci di verificare la tabella calorica. Spesso le mousse sono fatte con panna (grassa) e composte di frutta molto zuccherine, cui vengono spesso aggiunti sciroppi ultra dolci che fanno lievitare la calorie. Facciamo un esempio pratico parlando del tanto amato budino di riso: ridendo e scherzando sono 250Kcal a porzione, se poi è pure farcito, povere noi.

Foto | Pinterest

  • shares
  • Mail