Sarah Scazzi, parla lo zio Michele Misseri: "L'ho uccisa io con una corda"

Sarah Scazzi

Non c'è pace per la giovane Sarah Scazzi e per la sua famiglia. Oggi era atteso il nuovo interrogatorio di Michele Misseri, zio della ragazza uccisa che all'inizio era stato indicato come l'unico omicida. Le indagini avevano poi puntato sulla moglie e sulla figlia (zia e cugina di Sarah), in seguito arrestate con l'accusa di aver ucciso la giovane. Oggi Michele Misseri tornava dopo tanto tempo a parlare in aula, di fronte alla figlia Sabrina e alla moglie Cosima ed ha proposto l'ennesimo colpo di scena. Ha di nuovo ammesso di essere stato lui ad uccidere Sarah con una corda.

In questo modo Michele Misseri scagiona completamente la moglie e la figlia, accusate di aver ucciso Sarah Scazzi e rinchiuse in carcere ormai da tempo. Sarà davvero questa la verità o sarà una nuova strategia per depistare ulteriormente il lavoro dei magistrati, fino ad oggi convinti che le assassine erano le donne di casa Misseri?

Michele Misseri era stato chiamato in aula come tesstimone dalla difesa di Sabrina Misseri, sua figlia, imputata con la madre, Cosima Serrano, di concorso in omicidio volontario, sequestro di persona e soppressione di cadavere.

Le parole dello zio di Sarah Scazzi, una delle vittime della violenza di un uomo sulle donne, lasciano nuovamente tutti a bocca aperta: nessuno si aspettava questa testimonianza di fronte ai giudici della Corte d'Assise:

Ho ucciso io Sarah, questo rimorso non lo posso più portare dentro di me.

E alla domanda del difensore della figlia se fosse stata lei ad uccidere la cugina quindicenne il 26 agosto del 2010, ad Avetrana, Michele Misseri ha risposto con queste parole:

Non è stata Sabrina a uccidere Sarah.

Subito dopo queste dichiarazionni, Armando Amendolito, legale dello zio della vittima, ha rimesso il mandato.

Non c'è piena aderenza con la linea concordata con il cliente.

La seduta è stata poi sospesa per cinque minuti e non avvocato sa ancora quando verrà ripresa. Con tutta probabilità dovremo aspettare la nomina di un nuovo legale per Misseri.

Via | Huffington post

  • shares
  • Mail