Nicki Minaj di nuovo testimonial Viva Glam per raccogliere fondi per la MAC Aids Fund

Per il 2013 sarà ancora la rapper Nicki Minaj a testimoniare l'impegno della MAC Aids Fund per racimolare fondi a sostegno delle persone affette da HIV/Aids. Già nel corso di quest'anno, la star d'oltreoceano aveva prestato il volto, assieme a Ricky Martin, alla campagna Viva Glam, pubblicizzando una linea di cosmesi decorativa per labbra, il cui ricavato delle vendite era interamente finalizzato a sostenere l'ente benefico.

Nancy Mahon, direttore esecutivo globale della MAC Aids Fund, ha spiegato le ragioni della riconferma della Minaj come testimonial, dicendo quanto la cantante sensibilizzi regolarmente l'opinione pubblica sul tema HIV, probabilmente anche a causa della scomparsa di un suo zio, morto proprio di Aids a Trinidad.

La Mahon, inoltre, dice:

Le persone non hanno molta intenzione di ascoltare consigli e e raccomandazioni della propria madre quando si tratta di queste cose, ma di certo ascoltano più volentieri la voce di una rock star...lei (Nicki) aiuta a destigmatizzare l'Aids

Dal canto suo, la Minaj fa pubblicità sul suo profilo twitter ai due nuovi prodotti Viva Glam: un rossetto e un lipglass (lucido come vetro insomma) color lavanda, che a suo dire è il nuovo rosa. I prodotti saranno in vendita dal prossimo 9 febbraio su tutti i siti della casa cosmetica MAC e in America il prezzo sarà di 15$ ciascuno.

Sono passati solo pochi giorni dall'annuncio MAC di voler devolvere all'Aids Fund il doppio del ricavato dalla vendita delle vecchie collezioni di rossetti Viva Glam, per ogni acquisto effettuato in data 1 dicembre. Onorando così la Giornata Mondiale contro l'Aids.

L'ente benefico, nato nel 1994, si adopera per alleviare le sofferenze dei malati e per attivare campagne di prevenzione fra la gente più a rischio. Nel Regno Unito i fondi vengono donati ad un'organizzazione chiamata Food Chain (catena alimentare), che si occupa di distribuire cibo alle persone malate, affinché abbiano sempre ciò di cui hanno bisogno per sostentarsi. Negli USA i fondi sono devoluti ad enti che si occupano di portare pasti caldi a persone invalidate dalla malattia che non possono procurarsi da sole il cibo o cucinare.

In Sud Africa il MAC Aids Fund dona fondi al Noah, un ente benefico che provvede al sostentamento degli orfani dell'Aids e a Mothers2Mothers, un'altra organizzazione che aiuta nella prevenzione dell'HIV prenatale, informando le donne. Il Fondo, come già detto, svolge anche funzione educativa, rivolgendo a omosessuali e bisessuali servizi di consulenza.

Nancy Mahon assicura che l'ente sta lavorando anche per garantire trattamenti e cure per gli emarginati delle comunità, comprese le prostitute e i consumatori di droghe iniettabili. La Mahon conclude:

Non c'è nulla di meglio del fare shopping senza sensi di colpa. Si fa del bene e alla fine si ottiene anche un rossetto nuovo

Per il prossimo S. Valentino, anziché fiori e cioccolatini, facciamoci fare un regalo a fine benefico. Che il rossetto lo utilizziamo o meno, con meno di venti euro garantiremo sostegno ad una rete di solidarietà che si ramifica dove c'è bisogno.

Via | Dailymail
Foto | Getty Images

  • shares
  • Mail