Vanno all'asta le lettere d'amore di Charles Schulz a Tracey Claudius


Una lettera d’amore è per la vita, soprattutto se le dolci parole sono scritte non da un innamorato qualunque, ma dal grande Charles Schulz, il papà dei Peanuts. Il disegnatore tra il 1979 e il 1971 (all’età di 48 anni circa) ha intrattenuto una relazione extraconiugale con una ragazza più giovane di lui di ben 23 ani, tale Tracey Claudius. Ora queste lettere saranno messe all’asta da Sotheby’s.

Sono più che parole, sono disegni con messaggi d’amore. A volte ci sono delle strisce, con le loro conversazioni, i loro pensieri e le emozioni. In tutto si contano circa 44 documenti, per un totale di 56 pagine con ben 22 disegni originali di Snoopy, Lucy e ovviamente il mitico Charlie Brown. È più un semplice lavoro, è un testamento. Infatti, la famiglia Schulz non ha reagito bene alla notizia.

A consegnare alla casa d’asta l’opera è la famiglia Claudius e secondo la figlia del disegnatore è davvero di pessimo gusto chiedere soldi per i messaggi d’amore personali di un uomo celebre. Le carte, che riportano la firma originale di Schulz con il suo soprannome Sparky, hanno un valore variabile tra i 250mila e i 350mila dollari. Probabilmente un facoltoso appassionato potrebbe essere anche disposto a spendere di più, pur di portarsi a casa le memorie di un uomo innamorato.

La storia tra Charles e Tracey è diventata famosa pochi anni fa, nel 2007, a causa di una biografia «Schulz and Peanuts», firmata da David Michaelis. Schulz incontra Tracey, e perde la testa, durante il matrimonio con Joyce Halverson. La moglie lo costringe a troncare. C’è una vignetta molto romantica con Snoopy che si chiede:

Cosa fai, quando la cagnetta che ami più di qualunque cosa ti viene portata via, e non potrai più vederla in tutta la vita?

La risposta è chiara: affonda il naso nella sua ciotola e torna a mangiare.

Via| LaStampa; Qn

Foto| Getty Images

  • shares
  • Mail