Kate incinta e per le nausee William annulla tutti gli impegni reali

Kate Middleton saluta

Kate Middleton incinta e il Principe William si prende cura di lei. Visti i problemi avuti durante le prime settimane di gravidanze, con nausee mattutine che hanno costretto la Duchessa di Cambridge al ricovero in ospedale per qualche giorno, ecco che il suo maritino premuroso ha deciso di annullare tutti i suoi impegni reali, per poterle stare accanto e accudirla in questo momento molto delicato.

Davvero un marito premuroso. Il Palazzo Reale sta facendo di tutto per poter garantire la massima privacy, oltre che la serenità, alla giovane coppia in attesa del suo primo bambino (anche se c'è chi sospetta che Kate Middleton sia incinta di due bambini, visti i problemi avuti in questi primi giorni di gravidanza!). E William annulla tutti i suoi impegni, pur di star vicino alla mogliettina. Che donna fortunata!


Kate Middleton incinta

Kate Middleton incinta
Kate Middleton
Kate Middleton radiosa
Kate Middleton con William
Kate Middleton in dolce attesa

La gravidanza di Kate Middleton non è cominciata con la massima serenità, dal momento che le nausee mattutine troppo importanti hanno costretto la giovane ad un ricovero di qualche giorno in ospedale. Nausee che l'accompagnano tutto il giorno, come sottolineato con il sorriso sulle labbra da William:

Nausee mattutine? Non capisco perché le chiamino così, visto che vanno avanti tutto il giorno e tutta la notte.

Per far vivere con serenità a Kate questo momento difficile, la famiglia reale si è chiusa a riccio sulla giovane coppia, mentre William ha cancellato tutti gli impegni pubblici di questi giorni, per poter rimanere a Kensington Palace insieme alla sua mogliettina, per poterla accudire la Duchessa di Cambridge.

St. James’s Palace non diramerà altri comunicati stampa per chiarire lo stato di salute della futura mamma, anche per rispettare la sua privacy.

Kate Middleton sorridente
Kate Middleton gravidanza
Kate Middleton con il sorriso
Kate Middleton con il marito

Via | Il Secolo XIX

  • shares
  • Mail