Gli auguri di Mina a Chiara vincitrice di XFactor 6 dalle pagine di Vanity Fair

Soddisfazioni a raffica per Chiara Galiazzo, la giovane vincitrice di X Factor 6 Italia. Se la citazione nella official page Facebook dei Kiss, per la sua interpretazione di I Was Made For Lovin' You o il cantare una canzone scritta appositamente da Eros Ramazzotti per l'inedito non sembrassero abbastanza, ci pensa la grande Mina a dare una scossa ulteriore alla situazione.

Dalle pagine di Vanity Fair, in edicola domani 12 dicembre, una fra le più belle e inarrivabili voci di casa nostra, dà il benvenuto a Chiara nel mondo della canzone e lo fa con parole materne e piene di stima:

Chiara, la tua freschezza, il tuo candore, la tua classe, la tua inconsapevolezza ti porteranno lontano. Hai un’aura, una presenza scenica preterintenzionalmente potente. Grande dono. È una durlindana naturale che ti mette subito tra coloro che non hanno bisogno di fare i salti mortali per "esserci".


Chiara, che già era stata scartata lo scorso anno durante i provini di X Factor 5, non era neppure sicura di voler partecipare una seconda volta alle selezioni. Invece, il suo talento e la sua perseveranza sono stati più che premiati, sia dalle parole dei giudici, sia dalle scelte del pubblico, che l'ha eletta come sua preferita. E Mina mette un sigillo importante a questa vittoria, continuando nell'intervista:

Io sapevo che avresti vinto. Tu no. E anche questo è un dono. La mancanza di spavalderia, di presupposizione è merce rara, in questo ambiente. Nel "rutilante mondo delle sette note" per un po’ ti divertirai. Poi non so. Ma non pensarci adesso. Benvenuta, Chiara.

Pare che sia nata una nuova stella. Non vediamo l'ora di sentirla cantare ancora, magari in un prezioso duetto con la tigre di Cremona. E per continuare la tradizione che vuole dare soprannomi alle grandi muse del panorama musicale italiano, possiamo dire che Chiara sia il nuovo usignolo padovano? Noi di Pinkblog glielo auguriamo di cuore.

Foto | Facebook - Chiara Galiazzo Official

  • shares
  • Mail